comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°27° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 03 luglio 2020
corriere tv
Salvini torna a Mondragone: «Quelli dei centri sociali bevono e fumano fino a tardi la sera e la mattina dormono »

Lavoro mercoledì 26 febbraio 2020 ore 12:44

Gruppo Piaggio, un 2019 da record

Piaggo Vespa Gts Super Racing Sixties

Effetto coronavirus "senza particolari impatti". Deciso miglioramento di tutti gli indicatori 2019, con l'utile che fa segnare un più 30 per cento



PONTEDERA — Nel 2019 il Gruppo Piaggio ha registrato performance decisamente migliori rispetto all’anno precedente, la crescita di tutti i principali indicatori di conto economico, l’aumento dell’utile netto, maggiori investimenti e la riduzione del debito. E' quanto emerso dal Consiglio di Amministrazione di Piaggio & C. Spa, riunitosi oggi sotto la presidenza di Roberto Colaninno, che ha esaminato e approvato il Progetto di Bilancio per l’esercizio 2019.

"Nonostante un probabile impatto del virus Covid-19 (noto anche come Coronavirus) sull’economia mondiale almeno nella prima parte dell’anno, il Gruppo - è stato precisano nella nota aziendale -, che sta gestendo gli effetti sulla propria catena di fornitura senza particolari impatti per gli stabilimenti produttivi (situati in Italia, India e Vietnam), continuerà ad operare per rafforzare il proprio posizionamento sui mercati globali".

Di seguito, in estrema sintesi, i dati relativi all'esercizio 2019 del Gruppo Piaggio.

Ricavi consolidati 1.521,3 milioni di euro, in crescita del 9,5% (1.389,5 €/mln nel 2018)

Margine lordo industriale 458,8 milioni di euro, in crescita dell’8,3% (423,6 €/mln nel 2018), 30,2% in rapporto al fatturato

Ebitda 227,8 milioni di euro, in crescita del 12,9% (220,2 €/mln ex IFRS 16) (201,8 €/mln nel 2018). Ebitda margin 15% (14,5% nel 2018). Migliore Ebitda margin dal 2006 (anno della quotazione)

Risultato operativo (Ebit) 104,5 milioni di euro, in crescita del 12,7% (103.9€/mln ex IFRS 16) (92,8 €/mln nel 2018). Ebit margin 6,9% (6,7% nel 2018)

Risultato ante imposte positivo per 80,7 milioni di euro, in crescita del 18,9% (67,8 €/mln nel 2018)

Utile netto 46,7 milioni di euro, in crescita del 29,6% (36,1 €/mln nel 2018)

Posizione finanziaria netta adjusted pari a -389,7 €/mln, in miglioramento per 39,5 €/mln rispetto a -429,2 €/mln al 31.12.2018

Venduti nel mondo 611.300 veicoli, in crescita dell’1,3% (603.600 nel 2018)

Investimenti per 140,9 milioni di euro, in aumento del 22,2% (115,3 €/mln nel 2018)

Proposto saldo dividendo di 5,5 centesimi di euro per azione (dividendo totale dell’esercizio, acconto incluso, 11 centesimi per azione)

Più nel dettaglio, al 31 dicembre 2019 il Gruppo ha venduto nel mondo 399.600 veicoli a due ruote, in crescita dell’1,6% (393.100 al 31 dicembre 2018), per un fatturato netto di 1.055,1 milioni di euro (+10,1% rispetto a 957,9 milioni di euro al 31 dicembre 2018). Il dato include anche i ricambi e accessori, che hanno registrato un fatturato pari a 132,1 milioni di euro, in crescita del 5,5%. Ottimo l'andamento delle due ruote nell’area Asia Pacific (+14,5% volumi, +23,2% fatturato) e una performance positiva nell’area Emea e Americas (+2,4% volumi, +8,3% fatturato), mentre il mercato indiano ha segnato un lieve rallentamento.

In Europa Piaggio ha confermato la leadership nel segmento scooter con una quota del 24,1%, e sul mercato nordamericano degli scooter il Gruppo ha mantenuto un forte posizionamento con una quota del 23,7%, dove il Gruppo è inoltre impegnato a consolidare la propria presenza anche sul segmento moto, attraverso i brand Aprilia e Moto Guzzi. Il settore scooter ha visto un andamento positivo, con una crescita del fatturato dell’8,1%, trainato principalmente dalla forte performance dello scooter a tre ruote Piaggio Mp3, dello scooter a ruota alta Piaggio Liberty, dal brand Vespa e dagli scooter Aprilia.

Il settore moto del Gruppo ha chiuso il 2019 con il fatturato in crescita del 24,6%, principalmente grazie alla performance di Moto Guzzi, che ha riportato un consistente incremento spinto dalla nuova Moto Guzzi V85TT. In crescita anche i risultati del brand Aprilia, spinti dalle vendite dei modelli SX 125, RSV4 1000 e Shiver.

Nel settore dei veicoli commerciali il Gruppo Piaggio ha venduto nel periodo 211.700 unità, in linea con lo stesso periodo dell’anno precedente (210.500 al 31 dicembre 2018), consuntivando un fatturato netto pari a 466,2 milioni di euro, in crescita dell’8% rispetto ai 431,6 milioni di euro al 31 dicembre 2018. Il dato include i ricambi e accessori, che hanno registrato vendite per 51,4 milioni di euro, in crescita del 7,8%. A livello geografico l’incremento più rilevante è stato registrato nell’area Emea e Americas (+17,4% volumi; +13% fatturato). In India, il Gruppo Piaggio ha venduto 192.500 veicoli commerciali, con un fatturato in crescita del 6,7% nonostante la lieve contrazione dei volumi  (-0,8%). La consociata PVPL si è attestata su una quota complessiva del mercato indiano dei 3 ruote del 23,9% % confermando inoltre la leadership nel segmento del trasporto merci (cargo) con una quota di mercato del 41,8%.

Piaggio Fast Forward (PFF), la società del Gruppo Piaggio con sede a Boston incentrata sulla robotica e mobilità del futuro, lo scorso novembre ha lanciato sul mercato il primo innovativo progetto, Gita, un robot carrier della tipologia "follow me", unico nel suo genere, in grado di trasportare pesi fino a 20 kg e di seguire il proprietario in ambienti interni ed esterni, con una velocità massima di 10 chilometri orari e un’autonomia di 4 ore. Gita viene prodotto nel nuovo stabilimento di Piaggio Fast Forward situato nel quartiere Charlestown, a Boston, e la commercializzazione prevede una prima fase dedicata al mercato statunitense, dove la circolazione di robot per le strade cittadine è già disciplinata.

Il 5 novembre 2019, nel corso del salone EICMA di Milano, il Gruppo Piaggio ha presentato diverse novità. Tra le principali nel settore moto si segnalano l’Aprilia RS 660, sportiva stradale di media cilindrata, il concept dell’Aprilia Tuono 660 e la Moto Guzzi V85TT Travel, versione accessoriata della classic enduro della casa di Mandello. Nel segmento degli scooter il Gruppo ha presentato il nuovo Piaggio Medley (su cui debutta l’ultima evoluzione della famiglia di motori Piaggio I-Get, nelle cilindrate 125 e 150 cc.), Vespa Primavera Sean Wotherspoon (un’edizione speciale realizzata da uno dei designer contemporanei tra i più creativi e influenti), la serie speciale Vespa Racing Sixties e Vespa Elettrica 70km/h, omologata come motociclo, che affianca la versione originale da 45km/h.

Il 18 dicembre 2019 è stata presentata a New Delhi la nuova Ape E-City, la versione full-electric del tre-ruote Piaggio, che rappresenta l’ingresso del Gruppo nel mercato indiano dei veicoli commerciali elettrici. Ape E-City è dotata di tecnologia battery swap, che consente la sostituzione in pochi minuti della batteria scarica con una carica presso stazioni di servizio automatizzate.

Il 24 gennaio 2020 il Gruppo ha comunicato l’avvio in India della produzione di veicoli a tre ruote conformi alla nuova normativa sulle emissioni, Bharat Stage VI, diventando così il primo produttore di veicoli a tre ruote del Paese ad aver aggiornato la sua intera gamma ai nuovi standard.

Nel corso della fiera internazionale Auto Expo 2020 di Delhi, lo scorso 10 febbraio 2020 è stato presentato il nuovo scooter Aprilia SXR 160, destinato al mercato indiano. È stata così ampliata l’offerta e il potenziale numerico della gamma prodotti di fascia alta, già rappresentati nel subcontinente da Vespa e Aprilia SR 150.

Per quanto riguarda il futuro, tenuto conto del portafoglio prodotti e della presenza produttiva e commerciale diversificata sui mercati internazionali che consentirà di mitigare eventuali effetti negativi, il Gruppo si impegna a:

  • confermare la posizione di leadership nel mercato europeo delle due ruote, sfruttando al meglio la ripresa prevista attraverso un ulteriore rafforzamento della gamma prodotti, sia scooter sia moto;
  • mantenere le attuali posizioni sul mercato europeo dei veicoli commerciali, rafforzando la rete di vendita;
  • consolidare la presenza nell’area Asia Pacific, esplorando nuove opportunità nei Paesi dell’area, sempre con particolare attenzione al segmento premium del mercato;
  • rafforzare le vendite nel mercato indiano dello scooter grazie all’offerta di prodotti Vespa ed Aprilia;
  • incrementare la penetrazione dei veicoli commerciali in India, grazie anche all’introduzione di nuove motorizzazioni.

Dal punto di vista tecnologico il Gruppo Piaggio proseguirà nella ricerca di nuove soluzioni ai problemi della mobilità attuali e futuri, grazie all’impegno di Piaggio Fast Forward (Boston) e di nuove frontiere del design da parte di PADc (Piaggio Advanced Design center) a Pasadena.

In linea più generale resta infine fermo l’impegno - che caratterizzerà come sempre le attività del Gruppo - di generare anche nel 2020 una crescita della produttività con una forte attenzione all’efficienza dei costi e degli investimenti, monitorando attentamente la situazione, per apportare, laddove necessario, i provvedimenti utili a garantire la soddisfazione di tutti gli stakeholder del Gruppo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Sport