QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 22 novembre 2019

Cultura venerdì 06 ottobre 2017 ore 16:10

Il centro Otello Cirri trasloca

La struttura dedicata all'arte si trasferisce all'interno del Palazzo Pretorio. L'inaugurazione è stata fissata per martedì 10 ottobre



PONTEDERA — Il centro per l'arte Otello Cirri si trasferisce a Palazzo Pretorio.

Istituita nel 2003, la struttura che finora è stata in via della Stazione Vecchia ha perseguito lo scopo di valorizzare e di promuovere l'arte con un'attenzione alle realtà contemporanee in Toscana rivolta anche ad altri periodi della storia dell'arte. La sede espositiva ha ospitato mostre, cicli di conferenze, attività formative realizzate in collaborazione con istituzioni pubbliche e private. Inoltre, grazie alle generose donazioni da parte degli artisti che hanno tenuto mostre in questa sede, il patrimonio artistico comunale è stato incrementato annoverando importanti testimonianze delle tendenze artistiche contemporanee.

“L'attività del Centro sarà svolta in sinergia con quella della Fondazione per la Cultura Pontedera – ha commentato l'assessore alla cultura Liviana Canovai - creando un ininterrotto dialogo: una relazione che permetterà alla sede espositiva dell'Amministrazione di diventare un luogo in dialogo con la città al fine di rendere sempre più fruibile la cultura. L'arte diviene ancora una volta, con questa esperienza che andiamo a presentare, elemento di sintesi e di congiunzione tra un soggetto pubblico ed uno privato potenziandone il valore sociale. Invito tutta la cittadinanza e la stampa a partecipare alla inaugurazione della nuova sede”.

L'inaugurazione è prevista martedì 10 ottobre alle 18, alla presenza del sindaco Simone Millozzi. I cittadini sono invitati a partecipare.



Tag

Libia, Conte: «Lavoriamo per un rapido cessate il fuoco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Politica