QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°30° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 giugno 2019

Attualità domenica 20 dicembre 2015 ore 10:30

​Il day service nell’area medica dell'Asl5

Ieri un convegno al Museo Piaggio sui percorsi ambulatoriali complessi e coordinati. Presto saranno attivi anche altri due per diverse patologie



PONTEDERA — Il day service nell’area medica dell'Asl5: presente e futuro. Questo il titolo del convegno che si è tenuto ieri all’auditorium del Museo Piaggio di Pontedera.

Il day service, è una organizzazione messa a disposizione dell’Asl5 di Pisa che nasce dall’esigenza di offrire all’utente “gruppi ragionati” ed articolati di prestazioni ambulatoriali, tali da consentire risposte più rapide a quesiti diagnostici complessi ed evitare l’inappropriatezza del ricovero con finalità esclusivamente diagnostiche. Prima dell’attivazione del day service, per dare risposta appropriata e rapida a quesiti percorsi diagnostici complessi, si poteva ricorrere o all’esecuzione di prestazioni specialistiche ambulatoriali (prenotate singolarmente), oppure, per avere risposte ancora più rapide, ad un ricovero, ciò risultava svantaggioso sia per il cittadino sia per le strutture sanitarie. Grazie al day service sono stati elaborati i cosiddetti percorsi ambulatoriali complessi e coordinati (PACC) che permettono, in casi selezionati, di eseguire rapidamente tutte le prestazioni diagnostiche di cui un utente ha bisogno. Si tratta di una modalità di risposta sanitaria ideata per patologie croniche o per situazioni cliniche che richiedono accertamenti diagnostici multidisciplinari.

“Al day service di Pontedera sono attivi: 15 percorsi ambulatoriali complessi e coordinati - ha sottolineato Riccardo Cecchetti, responsabile scientifico del convegno e responsabile del day service dell’area medica - due Pacc reumatologici, uno per le malattie reumatiche infiammatorie e autoimmuni e uno per le patologie osteometaboliche (osteoporosi severa e malattia di Paget; due per le complicanze del diabete; due per le malattie gastroenterologi che; due per le patologie respiratorie; quattro per le malattie neurologiche, due nefrologici di cui uno per le glomerulo nefriti; uno per il trapianto di rene; uno per le anemie di interesse gastroenterologico).

Oltre a questi si stanno istituendo due nuovi Pacc, uno per le anemie croniche e uno per lo scompenso cardiaco cronico.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Politica

Cronaca