QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°15° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 dicembre 2019

Attualità mercoledì 26 ottobre 2016 ore 14:20

Il giorno in cui il fiume ruggì

Era il 1966 quanto il fiume ruppe gli argini

A 50 anni dall'alluvione il Comune organizza sette giorni d'iniziative. Fotografie d'epoca, video, testimonianze ed escursioni per ricordare l'evento



PONTEDERA — Era il 4 novembre 1966. Il giorno in cui il fiume ruggì, straripando dal suo corso, abbattendo argini, devastando strade, negozi, abitazioni. Una frase che riassume un evento storico indelebile: quello della terribile alluvione che flagellò la Toscana 50 anni fa.

Ma anche il titolo di un libro e di un programma ricco d'iniziative: sette giorni di mostre, dibattiti, escursioni e letture per rievocare l'onda fangosa dei fiumi Era e Arno.

Un percorso più che un evento, organizzato dall'Amministrazione comunale con le associazioni del territorio. Non solo per rievocare, ma anche per documentare le testimonianze di quanti vissero quell'alluvione. Racconti da far confluire in un volume edito da Tagete Edizioni sulla scia di precedenti pubblicazioni, come quella per il quarantennale, stampato nel 2006. E poi i video estrapolati dai super 8 di quanti riuscirono a immortalare il cataclisma.

"Allestiremo postazioni per intervistare i pontederesi sull'alluvione - ha anticipato Michele Quirici di Tagete edizioni - e i racconti saranno raccolti in un dvd. Ma abbiamo già raccolto dei video d'epoca - prosegue l'editore - che intendiamo proiettare a gennaio nelle scuole di Pontedera. Se qualche cittadino fosse in possesso di pellicole che documentano quei giorni drammatici lo invitiamo a contattarci".

Il primo appuntamento della rievocazione è fissato per venerdì 4 novembre 2016 con Due passi sul fiume, per conoscerne le caratteristiche, la storia, il percorso, sotto alla guida di Michele Quirici e Mario Mannucci. Alle 17, in municipio, i rappresentanti delle associazioni di volontariato ripercorreranno gli eventi del 1966 incontrando l'Amministrazione locale, mentre alle 18, nelle saletta Carpi di via Valtriani sarà presentato il libro di Mario Marianelli Dalla spalletta dell'Arno si racconta. Canti, bettole, fiume e alluvione del '66 a Pontedera. La giornata si concluderà con la proiezione del film Arno 2016.

Il giorno successivo è ancora a contatto col fiume: sabato 5 novembre alle 10 ci sarà un'esercitazione della protezione civile sul rischio idrogeologico. Alle 21,30 tutti sintonizzati su Rai Storia, canale 54 del digitale terrestre, per assistere all'intervista dell'allora sindaco Giacomo Maccheroni.

Sabato 12 novembre alle 17 nella biblioteca Gronchi sarà presentato il nuovo volume di tagete che documenta i fatti dell'alluvione a distanza di 50 anni: Era il 4 novembre 1966. Interverranno il sindaco Simone Millozzi e Giacomo Maccheroni, sindaco di Pontedera dal 1965 al 1975.

Un'altra escursione è in programma per domenica 13 novembre con partenza alle 9 dal centro sportivo Stella Azzurra di Pontedera. Questa sarà tutta dedicata allo scolmatore, l'imponente opera idraulica che al tempo dell'alluvione era in via di completamento e che ha permesso, successivamente, di scongiurare altre catastrofi idrogeologiche.

Il 19 novembre alle 17 nella libreria Roma sarà presentato Il giorno del diluvio di Franco Mazzola. Quindi sarà la volta delle mostre fotografiche, che consentiranno agli spettatori di immergere l'occhio nelle acque brulicanti del 1966. La prima al Museo Piaggio: inaugurazione prevista per le 17. Mostra che dal primo al 23 dicembre proseguirà nella vicina biblioteca comunale Gronchi, dove venerdì 23 dicembre alle 18, sarà inaugurata quella allestita dalla Rete Archivistica provinciale di Pisa.



Tag

Cosa vedeva Santori dal palco e le proposte delle sardine

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Sport