QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°20° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità martedì 27 marzo 2018 ore 15:05

La Mensa della solidarietà si sostiene online

Si chiama "Non avrei voluto, ma..." il progetto di raccolta fondi lanciato dalla Misericordia e supportato dal Rotary per ristrutturare i locali mensa



PONTEDERA — I locali della Mensa della solidarietà di Pontedera, dove ogni giorno i volontari della Misericordia servono una ventina di pasti caldi e offrono una doccia alle persone bisognose della città, hanno bisogno di essere ristrutturati. Da qui l'idea di lanciare una raccolta fondi online con una campagna mirata dal titolo Non avrei voluto, ma... , attraverso la piattaforma di crowdfunding "Produzioni dal basso" e con il sostegno del Rotary Club distretto di Pontedera.

"Le persone che si rivolgono alla Mensa della solidarietà - ha spiegato il governatore della Misericordia, Renato Lemmi - spesso non hanno avuto scelta: la loro condizione di povertà le ha costrette a cercare rifugio. E noi abbiamo deciso di migliorare ancora di più la nostra accoglienza per tutti coloro che 'non avrebbero voluto, ma...' ".

La Misericordia punta a raccogliere 20mila euro, la metà dei quali online, al fine di ristrutturare i locali bagno e doccia, mettere a norma lo scarico della caldaia, rinnovare attrezzature e arredi, migliorare la collaborazione con il Banco Farmaceutico e la formazione degli operatori volontari.

Il progetto è stato presentato stamane dallo stesso Lemmi, da presidente del Rotary Club Pontedera Simone Lombardi, dal vicegovernatore della Misericordia Matteo Leggerini e dal responsabile della mensa Renzo Bartoli. Presente anche uno dei principali ideatori del crowdfunding, Andrea Bellucci, per il Rotary Club.

"Nell'immaginario collettivo i frequentatori della mensa sono tutti extracomunitari - ha sottolineato il responsabile Bartoli -, in realtà la metà è costituita da italiani. La Mensa è ormai per molti un sostegno indispensabile nel nostro territorio. Grazie al contributo di circa 22-23 volontari, nell'ultimo anno 398 persone hanno ricevuto circa novemila pasti e usufruito circa 1700 volte del servizio doccia. Il cibo offerto proviene anche da numerose donazioni, effettuate da privati o da enti, come ad esempio la 46esima Brigata Aerea. Come operatori cerchiamo di dare agli utenti qualcosa di più di un semplice pasto di qualità. Chi arriva trova anche un po' di umanità, gentilezza e magari una battuta, utile a stemperare il momento di difficoltà che sta attraversando.

Qui sotto il video realizzato di voltontari della Misericordia di Pontedera per sostenere la raccolta fondi.

"Non avrei voluto ma..."


Tag

Berlusconi: «Non volevo, ma sarò in piazza Lega contro il carcere per gli evasori»

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Cronaca

Attualità