Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:42 METEO:PONTEDERA21°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Politica sabato 19 giugno 2021 ore 18:50

"La misura è colma"

Luca Cherici, già vicesindaco di Pontedera con la giunta di Enrico Rossi, sostiene che "l'attuale amministrazione comunale è del tutto autoreferente"



PONTEDERA — "Sarebbe da mettersi a ridere oggi e non sapere quando smettere di farlo; se non fosse per la giustissima campagna di corowdfunding della “Fondazione il Cuore si Scioglie” della sezione soci Coop della Valdera.

Obiettivo realizzare i vialetti di accesso al giardino e all’edificio di Villa Crastan; rispettando la natura storica dell’edificio e del parco, abbattendo barriere architettoniche e altro e quindi rendendo fruibile la Villa a tutti, attuando questo progetto di importantissima inclusione sociale."

Scrive Luca Cherici e continua

"Sì, da ridere, per il resto – questa l’espressione più giusta, non offensiva e ironica -, per ancora sottolineare come un’Amministrazione comunale continui ad essere assolutamente autoreferente e sprezzante del clima sempre più pesante che si sta respirando in città nei suoi confronti. 

Ormai, la maggior parte di persone pur non esponendosi pubblicamente, considerano il sindaco, dottor Matteo Franconi, ed il suo staff del tutto non in sintonia con Pontedera. E a sottolinearlo non è persona appartenente ad avversa parte politica. 

Soltanto che, adesso, la misura è veramente colma! Errato non sarebbe nemmeno appellarsi ad un’opposizione trasversale a questo modo di gestire la Cosa pubblica. Anche nel caso dell’idea, del tutto apprezzabile, dell’ ”aprire” la ex “Casa della Cultura e biblioteca” a tutti i cittadini, alla Valdera, con iniziative culturali e altro ancora. 

Purtroppo, il metodo è stato ancora una volta quello ormai ben conosciuto. Ovvero: viene incaricata un’associazione senza fini di lucro (almeno al momento: perché non può non venire alla mente l’annosa questione dell’“Accademia della Chitarra”…), per gestire gli eventi culturali ed altro; ai cittadini giovani e meno giovani viene ‘promesso’ mesi addietro di essere coinvolti nel progetto – ovviamente sul piano volontario -, senonché accade l’ennesima dimenticanza. 

Persone e associazioni, a vario titolo menzionate per i loro lavori culturali anche e soprattutto a livello internazionale, vengono soltanto interpellate a cose fatte; quando il programma degli eventi estivi è già stato formulato. Ormai, veder calpestata la propria dignità di persone e artisti, critici, ed altro ancora, nonché di figure che possono presentare i propri lavori (richiesti dagli organizzatori di altre città), è divenuta una consuetudine. Una bruttissima consuetudine!; in linea con molti altri problemi della città. 

Per concludere, noteremo soltanto che l’ultima conferenza stampa dell’associazione (svoltasi ieri) che gestisce Villa Crastan, è stata completamente blindata anche ad eventuali auditori. Cosa del tutto insolita. Presente, soltanto una parte del Partito Democratico; la parte, al momento, preferita dal sindaco, dottor Matteo Franconi."

Luca Cherici (già vice sindaco di Pontedera, ricercatore, scrittore, Università di Pisa)

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati delle ultime ore diffusi da Regione e Usl Toscana nord ovest. 35 i nuovi casi sull'intera provincia di Pisa e 271 in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

------ RINGRAZIAMENTO --------- Marcello Mosti

Martedì 27 Luglio 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Sport