QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°36° 
Domani 23°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 23 luglio 2019

Attualità giovedì 20 giugno 2019 ore 17:50

Macelloni: "Lenzi non può vendere il titolo"

Renzo Macelloni e Enrico Lenzi

Il sindaco di Peccioli ha scelto la sala del consiglio di Pontedera per avvertire che "la squadra è un bene comune di tutta Peccioli"



PONTEDERA — "Mentre sto ancora aspettando i dati reali della società -  dichiara Renzo Macelloni ormai in aperto contrasto col presidente, o ex presidente, della Pecciolese, l'imprenditore Enrico Lenzi - apprendo che Lenzi si starebbe muovendo in prima persona per vendere il titolo. Lenzi si conferma persona - aggiunge il riconfermato sindaco di Peccioli - totalmente inaffidabile e farò rispettare la parola data a suo tempo, pronto anche a impugnare, davanti alla Federazione o magari alla magistratura, tutti gli atti che nel frattempo ha stipulato. E se i conti della società non li vuol far vedere a me, allora lo farà vedere a chi sicuramente non potrà dir di no".

Dichiarazioni molto forti nel quadro di una vicenda che dal campo sportivo è travalicata anche in quello istituzionale. La vicenda che vede l'imprenditore approdato nel 2016 alla guida della Pecciolese - usiamo questo solo vocabolo anche se in effetti la squadra e la società hanno nel frattempo cambiato vari nomi sia come prima squadra che settore giovanile, quest'ultimo al centro di contrasti sui quale intervenne anche allora Macelloni - portandola dalla tera categoria dilettantistica all' Eccellenza.
Ora Lenzi avrebbe ceduto il titolo in Eccellenza alla squadra di Perignano (successe una volta anche a Ponsacco il cui patron cedette il titolo ad altre squadre) ma, come visto nella frase sopra riportata di Macelloni, la questione, diciamo pure il contrasto, potrebbe ampliarsi.

Anche per facilitare la comunicazione e la presenza della stampa, Renzo Macelloni ha scelto la sala consiliare di Pontedera per rifare e riassumere ai giornalisti tutte le vicenda passate e quella presente e... futura (nel caso la decisione di Lenzi vada avanti). Spiegando anche che un comune e un sindaco hanno il dovere di intervenire in vicende come questa. "Perché se è vero che il patron di una squadra di calcio può agire in vari modi, non può tuttavia vendere un titolo, o cose del genere, che sono patrimonio di un'intera comunità. E in questi casi - ha concluso Macelloni - un sindaco deve direttamente occuparsi di questioni come questa così come si occupa di eventuali problemi di associazioni, gruppi sociali e così via".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca