Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA19°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Monaco, finale clamoroso nel Q3: Perez va a muro nelle qualifiche, Sainz non riesce a evitarlo

Attualità lunedì 10 dicembre 2018 ore 07:15

Un pezzetto di Serra approda nel presepe

Lo ha realizzato la parrocchia di San Giuseppe fuori del Ponte con dedica alle popolazioni e ati territori colpiti dall'incendio



PONTEDERA — Il boschetto intorno alla capanna della natività non è bello. Però esprime un grande significato e lancia un altrettanto grande messaggio. Non è bello perché gli alberi, le pianticelle e il fogliame che lo compongono sono tutte semi bruciate. "Abbiamo voluto onorare - hanno fatto sapere i membri della "compagnia del presepe" della parrocchia e chiesa di San Giuseppe fuori del Ponte - il Monte Pisano dato alle fiamme da mani di uomini senza coscienza e senza onore. Per questo abbiamo portato nella chiesa di San Giuseppe un pezzetto dello stesso Serra".

Sono pianticelle e rami di ulivo senza futuro quelli raccolti nell'area bruciata di Calci, ma spunta anche un sasso bruciato. Gli artisti della compagnia del presepe hanno chiesto agli abitanti il permesso di raccogliere queste testimonianze concrete e vive, anche se di fatto morte o moribonde, della tragedia. 

Ma c'è anche un altro messaggio che hanno voluto lanciare: "Se mani umane hanno distrutto il monte, vogliamo invocare il Divin Pargolo affinché aiuti a far rinascere la vita uccisa". 

Il presepe è stato inaugurato dal sindaco Simone Millozzi, è stato benedetto dal parroco don Giorgio ed è inserito nel 'percorso-concorso' delle Vie dei presepi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità