comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 20°31° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 settembre 2020
corriere tv
«Non potrà camminare», ma Sirio entra a scuola da solo

Lavoro sabato 08 agosto 2020 ore 09:32

"Niente tasse per gli ambulanti del mercato"

Antonio Salvadori, Fiva Confcommercio Pisa

E' la rinnovata richiesta di Confcommercio Pisa in relazione alla tensostruttura che andrà a occupare il parcheggio a servizio del mercato settimanale



PONTEDERA — “Un fulmine a ciel sereno, ma il Comune di Pontedera adesso ci aiuti, perché la decisione dell'amministrazione comunale di far installare dall'Università di Pisa una tensostruttura nell'area parcheggio adibita al mercato settimanale ci ha colto completamente di sorpresa e rischia di danneggiarci più del dovuto”.

Questa il primo commento di Antonio Salvadori, del direttivo Fiva Confcommercio Pisa, nell'apprendere che il parcheggio a servizio del mercato settimanale di Pontedera verrà a breve occupato da una tensostruttura, che ospiterà le prove di ammissione all'Università di Pisa.

“E' chiaro che questa decisione comporta un notevole danno per noi operatori - ha aggiunto Salvadori - e disagi inevitabili per chi cercherà un posto dove poter parcheggiare l'auto. In un periodo come questo, dove le restrizioni del Covid sono ancora in essere, e gli affari sono quello che sono, questa ulteriore difficoltà al nostro lavoro proprio non ci voleva. Non abbiamo nulla in contrario nel venire incontro alle esigenze dell'università di Pisa, ma è chiaro che a rimetterci per due mesi saremo proprio noi operatori ambulanti”.

“Nessuno vuol fare le barricate, ma al contrario rafforzare la reciproca collaborazione, perché quelle degli ambulanti sono imprese serie e responsabili ha aggiunto il coordinatore sindacale di Confcommercio Alessio Giovarruscio -. A questo proposito, la richiesta di un ristoro, sulla scia di due nostre comunicazioni, rispettivamente del 31 marzo e del 22 aprile scorsi, tanto più in un anno straordinario e tragico come quello attuale direi che è doverosa da parte del comune di Pontedera. Da qui la nostra rinnovata richiesta che siano annullate tutte le scadenze fiscali a carico degli operatori del mercato, a partire dalla Cosap e dalla Tari, prevedendo forme di sostegno e di incentivo, da concertare insieme, a favore degli stessi ambulanti”.

“Speriamo tanto che il sindaco Franconi e l'assessore Puccinelli ascoltino le richieste degli operatori - è la conclusione di Salvadori e Giovarruscio -, perché le nostre aziende sono in grande difficoltà e non vorremmo che alla fine dell'anno siano in molti a dover lasciare le licenze”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Sport

Elezioni 2020

Cronaca