Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PONTEDERA7°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo: Morandi, Ranieri e Al Bano fanno cantare l'Ariston

Attualità domenica 27 novembre 2022 ore 14:30

Il premio Fellini a Francesco Gentile

Foto: Associazione nazionale carabinieri Pontedera (da Facebook)

All'imprenditore pontederese il riconoscimento assegnato dall'Anc. Premiati anche membri delle forze dell'ordine, volontari e vigili del fuoco



PONTEDERA — Mattinata di festa al teatro Era dove oggi l'Associazione nazionale carabinieri di Pontedera ha consegnato all'imprenditore Francesco Gentile il premio Fellini giunto alla 35esima edizione.

Attestati e riconoscimenti sono stati assegnati anche a membri di forze dell'ordine e vigili del fuoco, al presidente del tribunale di Pisa Maria Giuliana Civinini, al professor Giuseppe Cecconi e a Piero Becattini.

Il riconoscimento porta il nome di Aldino Fellini, un carabiniere che ha operato a Pontedera all'inizio del secolo scorso e che costituì la sezione cittadina dell'Associazione Nazionale carabinieri di Pontedera.

Quest'anno il Premio Fellini (una statuetta bronzea raffigurante Andrea da Pontedera) è stato consegnato a Francesco Gentile, ingegnere e direttore generale della Costruzioni Novicrom che, come spiega una nota dell'Anc "Ha legato il suo nome e la sua attività professionale all'azienda pontederese, per 50 anni consecutivi, contribuendo a far crescere lavoro e investimenti con rinnovato spirito imprenditoriale e una moderna visione dell'innovazione, nel segno della tradizione, all’avanguardia nella fabbricazione di componenti e gruppi per l’industria aeronautica, elicotteristica ed aerospaziale".

Alla cerimonia di premiazione, insieme al sindaco di Pontedera Matteo Franconi, erano presenti il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo e il generale di brigata Angelo De Luca. La cerimonia è stata aperta dai saluti del residente dell'associazione d'Arma Sauro Gori. Presenti anche il luogotenente c.s. Nicolò Stella, vicepresidente, e il consigliere Franco Sardelli.

I riconoscimenti speciali La pattuglia dei Carabinieri nella tormenta sono stati consegnati alla dottoressa Maria Giuliana Civinini, "Per la sua attività professionale quale presidente del Tribunale di Pisa", a Piero Becattini "Per la sua instancabile, e meritoria opera di volontariato presso il G.S. Bellaria dove si è sempre contraddistinto come punto di riferimento per i giovani pontederesi", al professor Giuseppe Cecconi, per la sua opera letteraria "Il cielo sopra Varramista" dove si da ampio ricordo di Giovanni Alberto Agnelli e carabiniere ausiliario in forza al primo reggimento paracadutisti Tuscania di Livorno.

Attestati di pubblico riconoscimento (un Carabiniere in grande uniforme), sono stati consegnati a membri di forze dell'ordine e vigili del fuoco:

Per la polizia di stato al vicequestore Luigi Fezza, all'Ispettore Luca Lucchesi, al vice ispettore Marco Marino e al vice sovraintendente Gianluca Girolami, "Per una lunga e delicata indagine che ha permesso di individuare nell'ambito scolastico un giovane responsabile di rapina ai danni di studenti, contribuendo altresì ad apportare, nell'ambito degli incontri con le scolaresche, un valido contributo per la lotta al bullismo".

Per la guardia di finanza al Luogotenente Sergio Albini e al brigadiere capo Alessio Casati, "Per le Indagini svolte a carico di un imprenditore responsabile di sfruttamento di operai impiegati senza le dovute dichiarazioni Inail".

Per il comando provinciale dei vigili del fuoco al capo reparto Sandro Corevi, al capo squadra esperto Raffaele Tacchi, al capo squadra Alessandro Pieracci, ai vigili esperti Federico DoveriTommaso Susini, Alessandro Sibilia, Luca Molesti, Lilio Ceccainti e Fabio Riparbelli, per l'impegno prestato, quali volontari, in occasione del mantenimento del dispositivo di soccorso a favore della popolazione ucraina, trasportando aiuti umanitari sino al confine fra la nazione in guerra e la Polonia. 

Per l'arma dei carabinieri al vicebrigadiere Claudio Licheri e all’appuntato scelto Roberto Kumara Dell'Unto, che "Assicurava alla giustizia un pericoloso soggetto che dopo aver commesso una serie di furti ai danni di negozi della città si barricava in casa allo scopo di sottrarsi all'arresto"; al vicebrigadiere Michele De Biasi e all'appuntato scelto qualifica speciale Giancarlo Ciccone, perché "Intervenuti in una privata abitazione dove una persona aveva messo in essere un episodio autolesivo, dopo aver sfondato la porta riuscivano a farlo desistere dall'intento"; al maresciallo maggiore Lapo Chiti, al brigadiere capo Giuseppe Palmieri e al vicebrigadiere Tommaso Costagliola, che "Impegnati nelle ricerche di persona che si era allontanata da casa con intenti suicidi, riuscivano a rintracciarlo in breve tempo convincendolo a desistere e a ricorrere a cure mediche".

Infine sono stati consegnati gli attestati di benemerenza ai soci anziani dell'Anc: Antonio Mattera Ricigliano, Angiolo Soldani, Roberto Casini e Alessandro Durantini e Giorgio Lupi. Un attestato di riconoscimento è stato consegnato anche a Francesco Senesi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo la denuncia dell'azienda, scattano le indagini dei carabinieri, che con la perquisizione domiciliare ritrovano quasi 5mila euro di oggettistica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Franca Gori Ved. Desideri

Sabato 04 Febbraio 2023
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità