Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:15 METEO:PONTEDERA12°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Zingaretti: «Ho scoperto di avere un neo che era un tumore maliglio. Mi sono salvato grazie alla prevenzione»

Attualità sabato 27 maggio 2023 ore 19:30

Street food e traffico ko, polemica Confcommercio

A sinistra: Lorenzo Nuti e Mickey Condelli; a destra: il vicesindaco Puccinelli

L'associazione lamenta un altro weekend con la circolazione chiusa attorno a piazza Belfiore. Puccinelli: "Sugli eventi serve trovare un equilibrio"



PONTEDERA — Arriva lo street food in piazza Andrea da Pontedera e scoppia, nuovamente, la polemica. Mentre la scorsa settimana a bloccare il traffico è stata la manifestazione - a dire il vero, assai poco partecipata - di Forza Nuova, provocando le ire di alcuni negozianti di via Primo Maggio, adesso è la Festa dei popoli latini a creare scompiglio in Confcommercio.

"Due fine settimana di fila a incassi zero è troppo: così a Pontedera non si può andare avanti - hanno detto all'unisono il presidente di Confcommercio Pontedera Mickey Condelli e il vice Lorenzo Nuti - la scorsa settimana fu la manifestazione politica, con il centro blindato per l'intera giornata a causa di una ventina di persone. Adesso è la volta dello street food, con una serie di divieti di transito e di sosta che rendono quella parte della città irraggiungibile. I commercianti non possono chiudere una intera giornata di lavoro con zero incassi a causa di queste manifestazioni: siamo alle soglie dell'autolesionismo".

“Nessuno di noi è contrario agli eventi - ha continuato Nuti - ma non ci possiamo permettere di azzerare il giro d'affari di due weekend consecutivi a causa di eventi, che invece di portare benefici e più gente in città, ci toglie anche quella che abbiamo di solito. Senza voler essere provocatorio, a queste condizioni sarebbe più conveniente restare chiusi".

I due rappresentanti di Confcommercio Pontedera hanno fatto sapere anche di aver interpellato direttamente il sindaco Matteo Franconi e il vicesindaco Alessandro Puccinelli. "Abbiamo chiesto di ripristinare la viabilità che consentisse una normale fruibilità del centro - hanno concluso - ma l'unica, telegrafica risposta che abbiamo ricevuto è stata quella che non è possibile aprire al traffico per motivi di sicurezza".

"Se avessi potuto mantenere il traffico, lo avrei tolto? - ha risposto il vicesindaco Puccinelli, interpellato da Confcommercio - capisco che questo evento arrivi proprio nel weekend successivo, ma sono due piani ben diversi: la manifestazione di Forza Nuova è stato un evento straordinario, certo non organizzato dall'amministrazione e della quale avremmo fatto volentieri a meno. Senz'altro si trattava di un'iniziativa con poche persone e un alto numero di agenti, ma dobbiamo domandarci anche se, in assenza di questi ultimi, tutto si sarebbe svolto nella stessa maniera: se ci fossero stati degli scontri con danneggiamento di auto e vetrine, cosa sarebbe successo?".

"Inoltre - ha aggiunto - gli organizzatori avevano fatto richiesta mesi fa, tanto che nella riunione con i commercianti, preceduta dai due incontri con Confesercenti e Confcommercio, avevo già anticipato come in questo fine settimana si sarebbe tenuto questo evento, inserito anche nella lista degli appuntamenti del primo semestre del 2023. Quella poteva essere l'occasione giusta per fare osservazioni e appunti".

Per quanto riguarda la circolazione, invece, Puccinelli ha spiegato come le norme di sicurezza, da tempo, stiano evolvendo verso applicazioni sempre più rigide. "In passato veniva lasciata intatta la circolazione, ma nel tempo le cose sono evolute in maniera evidente - ha spiegato - assistiamo alla presentazione di piani di sicurezza sempre più dettagliati, con la necessità di sopprimere i parcheggi nelle aree dove si tengono le manifestazioni al fine di rendere l'area più libera per le vie di esodo, che devono essere libere da mezzi parcheggiati o in movimento. Ciò, naturalmente, per garantire una maggiore sicurezza per tutti".

"Alla luce di tutto questo, della minor disponibilità di parcheggio per residenti e clienti e delle chiusure del traffico, vorrei confrontarmi con le associazioni su un tema importante: quanti eventi vogliamo fare in un anno? - ha concluso - Credo che avere un dialogo su un tema concreto, e non episodico, sia fondamentale: troviamo un equilibrio insieme, magari già nella prossima riunione di Giugno, per decidere gli eventi del secondo semestre".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ha scoperto la passione per la pittura al Poliedro di Pontedera e adesso inaugura la sua esposizione personale grazie a un percorso di sostegno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca