QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Attualità sabato 14 ottobre 2017 ore 16:00

"Studenti del Fermi servono panini, a che serve?"

Perplessità dei Cinque stelle sul progetto di alternanza scuola/lavoro nel bar scolastico, che da quest'anno è gestito dalla cooperativa Arnera



PONTEDERA — Il bar interno all'istituto Fermi viene gestito da quest'anno dalla cooperativa Arnera che ha vinto il bando di gestione. Per il primo anno non sarà l'associazione Silvio Guarnieri a occuparsi di servire panini e bibite agli studenti.

Nella gestione di Arnera c'è spazio anche per l'alternanza scuola/lavoro con studenti della scuola che passeranno dietro al bancone per fare un'esperienza lavorativa.

Il fatto ha creato perplessità nel Movimento cinque stelle di Pontedera: "La “Buona scuola” prevede l’obbligo dell’alternanza scuola/lavoro in quanto materia di discussione all’esame orale e che il “tutor aziendale” fornisca ogni elemento atto a verificare e valutare le attività dello studente e l’efficacia dei progressi". 

"Ci domandiamo, cosa c’entra il servire bibite e panini con la ragioneria, l’informatica, la professione di geometra? Cos’è il primo passo verso il proprio lavoro futuro indipendentemente da quali sono stati gli studi?".

"Anche questa, secondo il nostro parere, si rivela l’ennesima fregatura perpetrata sulle spalle dei lavoratori di ogni categoria e sugli studenti di ogni ordine. Ci domandiamo anche se questa situazione comune in tutti gli istituti d’Italia e, purtroppo con risvolti anche drammatici dovuti ad incidenti anche gravi, non sia il solito favore a qualcuno per utilizzare manodopera a costo zero, sgravi fiscali, libertà di licenziamento (strano….sembra il Jobs Act di PDiana fattura) e ricattare vita natural durante lavoratori e futuri lavoratori".

"Deve essere vietato - hanno concluso i pentastellati - l’impiego di studenti in mansioni diverse da quelle dei propri studi; altrimenti è sfruttamento. A proposito il 13 ottobre c’è stato il primo sciopero indetto dagli studenti per protestare conto l’alternanza scuola-lavoro, sono stufi di portare caffè e fare fotocopie, non vogliono più essere manodopera gratuita nelle grandi aziende. Non vogliono più essere sfruttati".



Tag

Venezia, le immagini aeree di Pellestrina invasa dall'acqua

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca