QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°19° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2019

Attualità martedì 27 febbraio 2018 ore 15:30

Tasse invariate e oltre 8 milioni di investimenti

Nel bilancio di previsione 2018 il Comune confermerà gli stessi servizi alla persona. Millozzi: "Manteniamo l'attenzione su scuola e sociale"



PONTEDERA — Nessun aumento di tasse, ma il mantenimento di tutta la rete dei servizi alla persona. Controllo della cassa continuando la lotta all'evasione, ma anche investimenti sul territorio per oltre 8 milioni e 800mila euro. Sono questi gli obiettivi che il Comune traccia, suddividendoli nelle categorie di spesa, finanziari e d'investimento, all'interno del bilancio di previsione 2018 che nei prossimi giorni verrà approvato in consiglio comunale.

"Il contesto di riferimento in cui dobbiamo inserire questo bilancio - ha spiegato l'assessore Marco Papiani riportando i dati della Ragioneria generale dello Stato - è frutto del quinquennio 2011-2015 in cui gli enti locali hanno contribuito alla riduzione del deficit pubblico per ben 12,5 miliardi di euro su 25, dei quali ben 9 miliardi sono arrivati dai Comuni. Gli effetti di questi tagli vanno sommati agli obblighi di accantonamento e agli obblighi finanziari senza altre fonti autonome di finanziamento. Nonostante ciò - ha aggiunto Papiani - va detto che nelle finanziarie del 2017 e del 2018, il Governo ha rivolto più attenzione agli enti locali, allentando molti vincoli".

"Le principali variazioni ed entrate nel bilancio di previsione - ha continuato l'assessore - consistono nel minor gettito Imu calcolato intorno agli 11 milioni di euro e in calo perché molti affitti ordinari si sono trasformati in concordati i quali si basano su un'aliquota agevolata molto più bassa. E' invece quasi raddoppiata la cifra relativa al recupero dell'evasione fiscale, arrivata a circa 2 milioni di euro".

Nel bilancio previsionale si stimano poi 450mila euro di dividendi dalle società partecipate e circa un milione di euro da oneri di urbanizzazione

Per gli accantonamenti, l'amministrazione comunale ha inoltre deciso di accrescere il fondo crediti dubbia esigibilità che quindi passa da 1.927.000 euro del 2017 ai 3.166.000 del 2018. Vista l'alta evasione fiscale sui rifiuti (a fine 2017 per la Tari sono mancati al Comune oltre 2 milioni di euro), ha istituito anche un fondo per la Tari, ha aumentato quello per i rischi delle spese legali e quello delle perdite delle società partecipate.

Nel 2018 l'amministrazione comunale si impegna inoltre a mantenere sotto controllo la liquidità (a fine 2017 la cassa è stata 2.861.000 euro) e a recuperare l'evasione (sull'Imu nel 2017 è stato recuperato 1.788.408 euro).

"Approviamo un bilancio di previsione sano - ha commentato il sindaco Simone Millozzi - senza modificare le imposte e mantenendo i servizi, con una particolare attenzione verso la scuola e il sociale, settori che insieme contano 7 milioni di euro nelle casse comunali e circa il 20 per cento della spesa corrente".

Il primo cittadino ha ricordato come l'anno da poco chiuso ha visto il pronunciamento positivo per il Comune riguardo la questione della Corte dei Conti legata alla scuola materna di Santa Lucia e ha quindi sottolineato l'importante mole di investimento stanziata a bilancio le opere pubbliche: "Vorrei far notare le cifre dedicate al potenziamento dell'illuminazione pubblica e della videosorveglianza con l'installazione di 25-30 telecamere, circa 90mila euro ciascuno. Sempre sul tema sicurezza poi - ha aggiunto il sindaco - abbiamo aumentato il numero degli agenti di polizia locale e attivato una pattuglia fissa durante la notte che gira per la città". 

Negli 8.884.000 euro di investimenti per il 2018 ci sono, oltre alla riqualificazione del Dente Piaggio per il quale arriverà anche il contributo regionale, ad esempio anche 953mila euro per gli asfalti e 80mila euro per la sistemazione della scuola in via Morandi, pronta probabilmente entro Pasqua.

Infine, il sindaco ha accennato ad altri due progetti a lunga prospettiva: "Vorrei accelerare i tempi per il progetto della tariffa puntuale sui rifiuti partendo dalla zona industriale di Gello e vorrei studiare la possibilità di una navetta dal cimitero al centro, non come quella che esisteva anni fa ma ma una integrata con il trasporto pubblico, Ctt o taxi cittadini".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

Attualità