QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°18° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Attualità martedì 16 aprile 2019 ore 06:30

Tinder, il sesso e i trentenni della Valdera

L'app per gli incontri è molto utilizzata anche nel nostro territorio. Abbiamo chiesto ad anonimi fruitori se la si usa solo per il sesso



PONTEDERA — Tinder è un app che è stata lanciata nel 2012, con l'obiettivo di far chattare le persone per, alla fine, farle incontrare.

Chi scrive non l'ha mai utilizzata ma conosce amici che con Tinder hanno appuntamenti settimanali, spesso con persone diverse e altre che, tramite questa app, si sono fidanzate e ora vivono storie che stanno andando avanti da anni.

Ma come funziona Tinder? 

Dopo essersi registrati si può condividere la propria posizione che diventa anche il punto dal quale si sviluppa un raggio di ricerca che può essere, per esempio, da due chilometri fino a 200: l'app ti mostrerà persone che vogliono avere incontri nel raggio che hai impostato e a seconda delle preferenze che hai detto di avere.

Le persone che vengono mostrate avranno caricato delle foto che loro ritengono piacevoli a quel punto le scelte da fare sono tre: mettere il superlike (se si ha un account a pagamento), oppure il like, oppure la croce rossa per scartare quella persona.

Nel caso in cui vi sia un apprezzamento da parte di entrambi, una notifica annuncia che può iniziare il match, che è una conversazione privata fra le due persone che hanno detto virtualmente di piacersi. E' l'inizio ufficiale del corteggiamento, da ambo le parti.

Spiegato brevemente come funziona, veniamo alle cose interessanti: come viene utilizzato?

"Tinder è come il mercato del pesce - ha detto un ragazzo che ha da poco passato la trentina - Metti tanti like a tante ragazze e se qualcuna lo rimette iniziate a parlare. Ma attenzione... è una corsa contro il tempo! Bisogna essere veloci a sedurre una ragazza, perché magari lei sta parlando con altre persone nello stesso momento".

Ma tendenzialmente si fa per il sesso? "Penso di sì, nel mio caso si... certo non per fare amicizia, almeno non è sicuramente il mio obiettivo cercare amiche su Tinder". 

Ma chi ha Tinder non va solo in cerca di sesso: "Come me - ci ha detto un ragazzo che si è trasferito in un'altra città per lavoro - ho usato questa app per trovare amicizie... alla fine è un sito di incontri. Ho messo degli interessi che ho realmente e mi sono trovato a uscire con molte persone, perché condividevamo degli interessi, come il ballo. Sì, io ho trovato amiche e amici che adesso frequento".

"Io Tinder lo uso per trovare persone interessanti, non si tratta solo di sesso - ha spiegato una ragazza - e mi piace l'idea di saltare quegli approcci timidi e difficili di chi deve scoprire se ha qualcosa in comune. Qui lo possiamo sapere prima, magari non sempre funziona ma io ho trovato frequentazioni piacevoli".

"Dai un appuntamento e poi finisci a letto - ha detto senza mezzi termini un ragazzo - se sai quel che vuoi e sei chiaro nella chat, fare sesso è facile".

Ma come si fa per essere attraenti sul web? "La scelta della foto è importantissima - ha detto un altro utilizzatore - all'inizio non avevo capito quanto le foto fossero decisive. Ora che so mettermi in posa becco molto di più". E non c'è il rischio che la persona che ti vede di persona ti veda diverso dalla foto? "Certo che esiste questo rischio. Da ambo le parti. Infatti un'altra cosa che ho imparato è non fermarsi mai alla prima foto, e cercare di vederne altre per capire di più di chi si va a incontrare. Anche perché poi è spiacevole interrompere dopo poco un incontro".

Ma Tinder è un'app per chi non è fidanzato, giusto? "No - ha detto un ragazzo che poi si è messo a ridere - ce l'hanno tutti, anche chi non ti aspetteresti. Anche le persone fidanzate? Si, ce ne sono diverse che ce l'hanno. Magari usano foto e nomi falsi".

E a Pontedera e in Valdera è molto utilizzato? "Decisamente si, ho trovato molte ragazze di Pontedera che ce l'hanno, con qualcuna ho anche matchato, anche più piccole di me. Ho 31 anni. Con alcune di loro siamo rimasti d'accordo di fare però alla vecchia maniera: quando ci troveremo in qualche locale della zona, parleremo". 

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

#Theblackout, la campagna contro l'alcol alla guida: «Ecco come ho ucciso il mio miglior amico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità