Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:18 METEO:PONTEDERA18°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Italia-Galles: la giornalista Rai del Tg1 travolta dall'entusiasmo dei tifosi

Politica domenica 06 novembre 2016 ore 10:30

"La vicenda Marconcini è sovradimensionata"

Il segretario comunale Pd Tognetti: "Sensazionalismo ingiustificato che odora di gogna mediatica. L'unico risultato potrebbe essere indebolire Geofor"



PONTEDERA — Sulla vicenda dell'auto di Geofor usata dal presidente Paolo Marconcini per recarsi sulla costiera amalfitana è intervenuto Fabio Roberto Tognetti, segretario comunale del Pd di Pontedera: "La vicenda che vede coinvolto Marconcini appare francamente molto sovradimensionata rispetto al peso delle reali colpe attribuite allo stesso. Da più parti si sono spesi aggettivi e termini esagerati e fuorvianti. Un sensazionalismo ingiustificato che odora molto di gogna mediatica se considerati gli attacchi che si sono succeduti negli ultimi mesi".

Per Tognetti gli effetti della vicenda potrebbero ripercuotersi sull'azienda che gestisce lo smaltimento dei rifiuti: "Questo particolare interesse rischia tuttavia di avere come unico concreto risultato quello di indebolire una azienda sana e ben governata nel pieno di un delicato processo di fusione e concentramento con altre realtà imprenditoriali. Tutto ciò non può che colpire l’intero territorio e gli interessi di questo bacino, i progetti e i percorsi già avviati, spostando l’attenzione dall’efficienza di gestione a questioni che con questa efficienza non hanno nulla a che vedere".

"Non c’è alcun imbarazzo nel Partito democratico a Pontedera - ha ripreso Tognetti - bensì molti motivi di riflessione sulla inusuale sproporzione con il quale si sta affrontando questa vicenda in provincia di Pisa. L’utilizzo dell’auto aziendale, non auto blu, da parte di amministratori e dirigenti è normale consuetudine di molte società, pubbliche e private, e viene gestito con modalità differenti. Si può legittimamente discutere dell’opportunità di concedere tale benefit ai presidenti di società pubbliche partecipate, ma se così fosse, dovremmo allargare la riflessione a tutte le società pubbliche".

Per Tognetti: "La politica dovrebbe poi essere in grado di invocare e suscitare il buonsenso dell’opinione pubblica, cercando il più possibile di analizzare la vicenda con fredda oggettività. Ancora una volta, tuttavia, non si perde occasione per scatenare una vera e propria gara a chi dimostra di essere maggiormente scandalizzato, fomentando il risentimento pubblico, incuranti delle possibili ripercussioni che comportamenti di questo tipo possono suscitare".

Il segretario Pd ha concluso sottolineando stima nei confronti di Marconcini: "Oltre ad essere una persona integra, onesta e specchiata, è un ottimo amministratore e il territorio è debitore nei suoi confronti per quanto compiuto in questi anni come sindaco di Pontedera e come dirigente di Geofor, una azienda che, sotto la sua gestione, ha saputo svilupparsi e ammodernarsi. Alla luce di questo, e in attesa che chi di dovere faccia le proprie valutazioni sulle sue eventuali negligenze nei posti a questo deputati, riteniamo che nel dibattito che lo vede coinvolto sia necessario oltreché doveroso ricorrere a un maggior rispetto per la persona e, complessivamente, a una maggiore serenità di giudizio da parte di tutti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un crollo si è verificato nella serata di ieri con uno sprofondamento di un metro di diametro. Lavori nella notte, carreggiata riaperta stamani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Francesca Viscariello

Venerdì 18 Giugno 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS