QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°17° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Attualità lunedì 26 settembre 2016 ore 14:30

Turismo, è boom di presenze

Il trend positivo è confermato dagli introiti derivati dalla tassa di soggiorno: nel 2015 oltre 72mila euro contro i 40mila dell'anno precedente



PONTEDERA — "Stiamo facendo le cose giuste, i dati lo confermano". Angela Pirri, vicesindaca di Pontedera, parla di turismo e risponde alle polemiche di chi aveva criticato l'operato della Giunta: M5S in primis. La vicesindaca risponde a tono, forte degli ultimi dati in suo possesso relativi all'incasso della tassa di soggiorno, obolo che i turisti sono chiamati a pagare quando soggiornano in città.

Se nel 2014 gli euro entrati nelle casse comunali erano 40mila e 898, nel 2015 sono stati 72mila 322. Un trend positivo. Stimolato, sostiene Pirri, dalle scelte dell'Amministrazione, dalla cooperazione con l'Ufficio Turistico (che ha la sua sede presso il centro Sete Sois Sete Luas) e dalla serie di eventi organizzati per festeggiare il i 70 anni della Vespa.

"Anche i dati per il 2016 fanno ben sperare - aggiunge Pirri - se si considera che i dati del primo semestre parlano di 40mila 267 euro".

La tassa di soggiorno costa al turista un euro per ogni giorno speso sul territorio comunale. Ma non è rivolta a chiunque debba pernottare in città: ne sono esenti gli over 75, i portatori di handicap, i visitatori che si sono recati in città per questioni non di piacere o lavoro ma per emergenze (visitare un parente all'ospedale, ad esempio) mentre i ragazzi fra i 10 e i 18 anni godono di uno sconto del 50 per cento. Il turista smette di pagare, inoltre, a partire dal quinto giorno di presenza.

Buone notizie anche sul fronte delle visite al Museo Piaggio: "Ricordiamo che è proprietà di Piaggio e non comunale - ha specificato Pirri - ma la collaborazione e le richieste dell'Amministrazione per aumentare i giorni di apertura si sono tradotte in un incremento di visite: 44mila 500 nel 2015 e 43mila 350 nei primi 8 mesi del 2016". Anche in questo caso. comunque, ha avuto il suo peso il compleanno della Vespa e i visitatori erano soprattutto stranieri.



Tag

Maltempo, fiumi di fango per le strade di Matera

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità