Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:36 METEO:PONTEDERA16°28°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, nuova eruzione nella notte: il video ad infrarossi mostra le spettacolari colate laviche

Politica martedì 14 settembre 2021 ore 17:30

Un nuovo edificio per la Curtatone, "E' mistero"

La scuola Curtatone vista dall'lato ( foto di Piero Frassi )

Lo dice la Lega, dopo che il Comune ha ritenuto idonea l'unica offerta arrivata in risposta a un avviso pubblico lanciato a Luglio



PONTEDERA — "Lo scorso venerdì il Comune ha dichiarato idonea l’unica offerta pervenuta e presto saranno avviate le trattative per l’acquisto. Sì, una sola offerta perché i requisiti richiesti per la partecipazione risultano davvero di difficile individuazione."

Lo dice la Lega di Pontedera facendo riferimento ( vedi articoli correlati ) all'offerta arrivata sul tavolo del Comune in riferimento all'avviso pubblico lanciato per reperire un immobile che, dall'anno scolastico 2022/23 ospiti la scuola Curtatone e la primaria Saffi che, da domani, in via transitoria, saranno invece a Palazzo Blu e a La Borra, dopo l'inagibilità dello stabile di via della Stazione Vecchia.

Al momento però non si conosce nè quale sia l'immobile, che sarà oggetto di trattativa, nè il suo proprietario.

"Si richiede, infatti, che l’ubicazione sia (giustamente) in un quadrante urbano del capoluogo ma poi sono necessari: almeno 4.700mq di superficie lorda preferibilmente su un piano unico (eppure l’attuale edificio della Curtatone non arriva a 3.000mq e si sviluppa su più piani); la presenza di almeno 51 posti auto in prossimità dell’edificio (eppure i posti auto presenti nel plesso della Curtatone-Montanara adesso sono una piccola manciata); palestra, laboratori, mensa, depositi.

È evidente che la possibilità di individuare un immobile di simili grandezze nel centro di Pontedera è davvero difficile.

Altra anomalia è che l’unico offerente – il fortunato che è riuscito a rispettare tutti i requisiti imposti - non è stato reso noto", dice ancora la Lega.

"Consultando i documenti si legge che l’unica offerta pervenuta è conservata agli atti di ufficio, non è dato sapere quale sia l’immobile né il proprietario. Ci chiediamo cosa ci sia da nascondere. Non è forse interesse pubblico conoscere tali informazioni a dimostrazione di un procedimento che si è svolto nel rispetto della trasparenza amministrativa? Cosa ha da nascondere il Comune?

Abbiamo già depositato un accesso agli atti per visionare la documentazione al quale avremo risposta tra 30 giorni, come di consueto, ma auspicavamo una maggiore trasparenza dato che il tema è caro a molti cittadini."

La Lega ricorda anche che "L' edificio sarà acquistato dall’Amministrazione ma sarà comunque provvisorio in quanto l’intenzione è quella di ristrutturare l’attuale immobile storico sede della scuola. Si tratta dunque di un evidente spreco di denaro pubblico in quanto era sufficiente un mero contratto di locazione, in vista del rientro nell’edificio dichiarato inagibile."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dato è uguale a quello di ieri e in leggera salita rispetto agli ultimi giorni. I comuni interessati ai contagi sono 7
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca