QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°14° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Attualità mercoledì 07 dicembre 2016 ore 10:35

Una prof candidata al "Nobel"

Maria Lina Saba

Maria Lina Saba è fra i 50 finalisti dell'Italian Teacher Prize, concorso voluto da ministro Giannini per valorizzare il ruolo degli insegnanti



PONTEDERA — Tra i 50 finalisti, su circa 11mila candidature, della prima edizione italiana dell’Italian Teacher Prize voluto dal Miur e dal ministro Stefania Giannini, nato in collaborazione con il Global Teacher Prize, più noto come il Nobel degli insegnanti, c'è anche una professoressa di Pontedera.

Maria Lina Saba è da sempre impegnata nella diffusione della cultura dell'imprenditorialità. La sua candidatura ha superato la prima selezione della giura e ora corre verso la finale. Solo 5 insegnanti saranno premiati. L'obiettivo del premio italiano è quello di valorizzare il ruolo degli insegnanti nella società, portando all’attenzione di tutti le esperienze di quei docenti che sono riusciti ad ispirare i propri studenti, a favorirne la crescita come cittadini e che hanno prodotto un cambiamento rilevante nella comunità scolastica di appartenenza.

Maria Lina Saba si è occupata della funzione strumentale dell'orientamento in uscita, è referente dell'alternanza scuola-lavoro e promotrice del programma Impresa in azione di Junior Achievement oltre che ideatrice e autrice di libri ed e-book nel settore dell'Economia Aziendale e dell'Imprenditorialità, anche per la Rete Bookinprogress.

"Insomma, un docente a tutto tondo - la definisce il dirigente scolastico Luigi Vittipaldi. - Le capacità e le qualità, nonché la riconosciuta professionalità, unite a un ineguagliabile spirito di abnegazione e correttezza, fanno della professoressa Saba un esempio di insegnante che ama e trasmette la sua passione per lo studio, la cultura, la scuola".

"Il successo di Saba - aggiunge Vittipaldi - riconosciuto con questo prestigioso traguardo, è supportato da un team di insegnanti con cui collabora e che la supporta nelle migliaia e innovative iniziative didattiche e progettuali rivolte ai ragazzi e alla scuola".

Al primo degli insegnanti scelti fra i finalisti andrà un premio pari a 50mila euro, gli altri quattro riceveranno 30mila euro ciascuno. Il premio in denaro verrà assegnato alle scuole dei docenti vincitori per la realizzazione di attività e progetti promossi e coordinati dagli insegnanti premiati.

Il vincitore del Premio Nazionale Insegnanti sarà valutato dal comitato del Global Teacher Prize al fine del possibile inserimento fra i 50 finalisti mondiali. I docenti italiani potranno comunque partecipare all’edizione mondiale anche se non hanno aderito al Premio Nazionale.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport