QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 febbraio 2020

Politica giovedì 09 gennaio 2020 ore 13:24

Vicenda Siat, la Lega all'attacco

La capogruppo della Lega Rebecca Stefanelli

La capogruppo della Lega in Consiglio Comunale Rebecca Stefanelli risponde al Pd parlando di "Abbaglio" ed esprimendo contrarietà all'operazione



PONTEDERA — La vicenda della vendita delle quote possedute dal Comune di Pontedera in Siat, la società che gestisce i parcheggi, agita il mondo politico. Dopo le doppie prese di posizione di Fratelli d'Italia e Pd ( vedi correlati ) prende posizione anche la Lega, con la capogruppo in Comune Rebecca Stefanelli, che ribadisce la contrarietà del suo partito all'operazione 

"In qualità di Capogruppo della Lega, voglio esprimere la nostra assoluta contrarietà alla scelta dell’Amministrazione: liquidare le quote di un’azienda sana che fattura quasi 2 milioni di euro all’anno è una scelta insensata. Se davvero il Comune intendeva rinunciare alla maggioranza delle quote era sufficiente alienare una minima parte passando dal 51% al 49%, non era necessario scendere al 35%", dice Stefanelli.

"Oltretutto, a dicembre si è tenuta la c.d. revisione periodica di tutte le società partecipate e per Siat la nota riportata è la seguente “Seppure per la società Siat Srl non sia prevista alcuna misura di razionalizzazione tra quelle previste dalla presente revisione periodica, tuttavia il Comune di Pontedera intende diminuire la propria quota di partecipazione”.

"È evidente che non vi è alcuna ragione che giustifichi l’alienazione delle quote perché l’azienda è sana e la stessa relazione periodica elaborata proprio dal Comune lo dimostra. La scelta dell'Amministrazione si palesa insensata sotto ogni profilo".

Infine una risposta diretta all'ultima replica del Pd sulla questione:

"Il PD deve aver preso un abbaglio. Personalmente non so quali atti abbia consultato, ma il terreno su cui sorge la scuola di Santa Lucia appartiene ad un privato e non alla Slesa SpA. Il terreno è di proprietà privata e, dunque, non si riesce a capire cosa possa avere a che fare con la questione Siat."



Tag

Napoli, Santori: «Chi mi contesta non è una sardina»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità