Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:PONTEDERA10°20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio a Catania: le immagini dall'alto con il drone, danni ingenti

Attualità martedì 20 luglio 2021 ore 11:30

Visionati 50 spazi per trasferimento Curtatone

La scuola vista dall'alto ( foto di Piero Frassi )

L'amministrazione comunale ha esaminato una cinquantina di potenziali possibilità di trasferimento con scelta finale alla Borra e a Palazzo Blu



PONTEDERA — "Abbiamo esaminato circa 50 locazioni per trasferire le 23 aule della Curtatone che non sarà in attività almeno per tre anni e stiamo anche cercando un nuovo edificio. Abbiamo esaminato possibilità di trasferimento anche fuori del ponte e nell' albergo ora chiuso alla stazione, ma non ci sono state possibilità..." 

Così l'assessore all'istruzione Francesco Mori nel corso del consiglio comunale di ieri dedicato per intero alla vicenda della scuola, non utilizzabile e che sarà trasferita in parte alla Borra e in parte a Palazzo Blu, usando anche una struttura prefabbricata.


Per oltre due ore, ieri pomeriggio, ci sono stati anche duri screzi fra maggioranza e opposizione del consiglio comunale, mentre fuori dalla porta c'erano una cinquantina di cittadini, padri e madri dei ragazzi che non potranno più usare la Curtatone. Ha iniziato il sindaco Franconi spiegando tutti i passaggi fatti per trovare una nuova locazione, e ricordando anche la chiusura della scuola Corridoni, un anno fa, con trasferimento sull'argine dell'Arno. "Soltanto in questi ultimi giorni ci è stato detto che la Curtatone con le sue 23 classi - 8 della Saffi e 15 della Curtatone - non può essere usata. E noi - così il sindaco - stiamo facendo tutto il possibile".
Fra le ipotesi esaminate, quella del grande piazzale del mercato, il Montale di via Fucini, la zona dell'ex cordificio Billeri, l'ex Ipsia chiuso da anni e che non garantisce sicurezza, le Mantellate, l'ex Telecom rimasta a metà della ristrutturazione. E così via.
I circa 600 ragazzi rimasti senza scuola saranno 'portati' alla Borra che ha messo a disposizione anche il circolo, e a Palazzo Blu che metterà a disposizione 8 aule. Nel dettaglio questa la ripartizione: la elementare Saffi andrà alla "Madonna dei Braccini" dove saranno realizzati alcuni interventi edilizi interni per accogliere 8 classi. Si tratta in totale di 162 ragazzi.

Per quanto riguarda la scuola media Curtatone e Montanara c'è lo spostamento a Palazzo Blu. Alcune classi andranno all'interno, in aule nuove, ( la disponiblità è fino a 8 aule ), le altre saranno posizionate in una struttura scolastica prefabbricata ( la disponibilità è fino a 11 aule ) da posizionarsi nel parcheggio contiguo. Si tratta in questo caso di 15 classi per un totale di 384 ragazzi. La proposta della dirigente scolastica Maria Tiziana Baratta è che nei moduli vadano le prime e le seconde classi, mentre le terze stiano all'interno, ma la decisione non è ancora definitiva.

In entrambi i casi è previso l'uso di pullman che partiranno dalla città. Ricordiamo che l'intera operazione ha avuto "Il supporto economico e funzionale da parte di Ecofor spa".
Critiche all'amministrazione sono venute da Bagnoli di FdI, Stefanelli della Lega, Toncelli che ha lasciato i 5Stelle. Mentre Minuti ha ricordato come nel 1965 ci furono anche allora problemi per le scuole, trasferite in locali attigui al comune, e ha fatto presente che nei locali dell'Unione Valdera ci sono anche 10 stanze vuote. Della Bella ha annunciato rispetto per i genitori, Valleggi ha detto che sarà difficile portare i ragazzi alla Borra 'troppo stretta' e Cecchi ha fatto presente la necessità di fare un gruppo di lavoro per questa situazione.

I genitori presenti al consiglio comunale hanno rispettato il silenzio - senza proteste - con soltanto un applauso alla consigliera Toncelli. E' evidente che questo famiglie sono molto deluse da cosa è successo ma durante il lungo consiglio comunale non ci sono stati problemi per l'uditorio sia al piano nobile del Palazzo sia al piano inferiore.Delusione però trapelata al termine della riunione, per le proposte arrivate anche dagli stessi genitori in questi giorni, esaminate e scartate e per lo "spezzatino" che si prefigura. Accolta invece la richiesta del trasporto scolastico gratuito.

Nella animata discussione del consiglio comunale d'ieri, è da rilevare anche l'interessante e suggestiva idea di valutare la possibilità di riesumare e ripristinare le storiche aule scolastiche di via Corridoni sul retro del palazzo municipale. La aule che furono attive per diversi anni tra i '60 e i '70, vennero poi trasformate in uffici comunali.

Oggi spostando alcuni uffici nei numerosi locali vuoti della sede comunale di viale America, sarebbe forse possibile ospitare in via Rossini sopra gli uffici demografici, tutte le classi delle elementari Saffi, senza allontanarsi così dal centro cittadino.

Intanto è in programma domani il trasloco degli uffici della Curtatone in via della Stazione Vecchia, nei locali dell'Università della Terza Età.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cantiere si prolunga e arriverà fino a metà dicembre. La chiusura del ponte sull'Arno sta provocando disagi per gli automobilisti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Maria Bascherini Ved. Chetoni Gianfranco

Martedì 26 Ottobre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Spettacoli

Attualità