QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°14° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 08 dicembre 2019

Attualità venerdì 01 luglio 2016 ore 12:29

"Vogliono costruire in una zona a rischio"

Fabiola Toncelli e Andrea Paolucci del M5S

Il M5S attacca l'Amministrazione motivando il no in consiglio comunale alla realizzazione di 65 alloggi nella frazione di Santa Lucia



PONTEDERA — Case da costruire nella frazione di Santa Lucia: il Movimento cinque stelle dice no e motiva la scelta presa in consiglio comunale. "Abbiamo votato contro il punto uno dell’ordine del giorno che prevede la realizzazione a Santa Lucia di 65 alloggi in una zona che ha una pericolosità idraulica elevata - spiegano i pentastellati in un comunicato - praticamente si vogliono costruire altre case in un Comune che ha oltre il 20 per cento di case sfitte e invendute, e si vogliono costruire in una zona a rischio".

"Con la scusa della perequazione dei volumi si vuole consumare ancora suolo per costruire altri immobili e fare speculazione". I 5 stelle passano quindi al contrattacco, spiegando di aver votato sì al punto 3 dell'ordine del giorno "Perché un privato cittadino voleva semplicemente riclassificare un vecchio fabbricato per poterlo ristrutturare e adibirlo a propria abitazione, senza fare nessuna speculazione edilizia".

E’ sconcertante - concludono i 5 stelle - il fatto che sia stato addirittura sospeso il consiglio comunale per scrivere un emendamento ad una nostra mozione identica alla loro. La mozione in questione è stata da noi presentata perché ci siamo resi conto di un vulnus nel regolamento comunale il quale, contrariamente a quanto previsto nello statuto, non consente ai cittadini di presentare petizioni. Ogni volta che il M5S presenta una mozione, la maggioranza presenta la sua bella contro mozione che altro non è che un “copia incolla” della nostra con una piccola modifica, per poi dire che dobbiamo votare la loro e ritirare la nostra perché in ogni caso vogliamo solo mettere la bandierina o fare strumentalizzazioni politiche".



Tag

Lo spot di Natale è un fallimento: l'azienda perde in borsa e viene travolta dalle critiche, «È sessista»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Cronaca