QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°26° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 17 giugno 2019

Attualità mercoledì 02 dicembre 2015 ore 14:30

Stranieri alla scoperta della Valdera

Un progetto dell'Ufficio turistico porterà delegazioni europee a visitare le eccellenze del territorio. Obiettivo: promuovere il turismo



PONTEDERA — L'ultimo progetto lanciato dall'ufficio turistico della Valdera, gestito dall'associazione Sete Sois Sete Luas, è una quattro giorni di workshops e visite guidate con delegazioni provenienti da paesi stranieri: una sorta di scambio culturale, durante il quale gli ospiti europei conosceranno le tipicità del nostro territorio, da quelle enogastroniche a quelle artistiche.

Alla base dell'iniziativa c'è l'obiettivo di originare flussi turistici a partire dal 2016: "La visita sarà anche un'occasione per presentare a potenziali clienti dei pacchetti turistici confezionati ad hoc da tre tour operator della Valdera, in modo da sviluppare una rete di cooperazione per rilanciare l'economia locale, lavorando con colleghi di nazioni lontane, quali Portogallo, Spagna, Slovenia, Francia e Croazia - ha spiegato il vicesindaco di Pontedera Angela Pirri. - L'idea è quella di valorizzare la rete delle città del festival Sete Sois Sete Luas per rendere internazionale il lavoro dell'ufficio turistico e dare così nuovo impulso all'economia della Valdera".

I workshops avranno luogo il 4 e il 18 dicembre 2015 e il 13 e il 27 gennaio 2016.

Per Giacomo Tarrini, sindaco di Chianni, la presentazione del progetto è stata la prima occasione in veste di delegato al turismo dell'Unione dei Comuni: "Le delegazioni mobiliteranno una trentina di persone - ha spiegato Tarrini - visiteranno Terricciola Pontedera e Palaia. Saranno presentati i territori con le loro specificità. Pian piano speriamo di espandere la rete fino a coinvolgere tutti i Comuni e rendere omogenea l'offerta, rendendo disponibile una panoramica generale su quanto il territorio ha da offrire".

Coinvolti in questa prima tappa del progetto città internazionali e i tre comuni della Valdera: "Venerdì 4 dicembre condurremo in tour delegazioni dalla Slovenia, dalla Sicilia e da Ponte de Sor (Portogallo) - ha anticipato Marco Abbondanza, direttore di Sete Sois Sete Luas - visiteranno alcune eccellenze, come il Teatro del silenzio, aziende enogastronomiche, il muro di Bay, il borgo di Palaia, Terricciola, con degustazioni alla Badia di Morrona". Sul finire della giornata si svolgeranno le tre ore di workshop: "Presenteremo le proposte di tre tour operator della Valdera per stimolare l'arrivo di turisti senior - ha continuato Abbondanza - si pensa alle terme e all'enogastronomia come prime attrattive, in più i nostri tour operator presenteranno delle proposte ben definite, dei pacchetti acquistabili".

Coinvolto anch eil settore scolastico: "Favorire la permanenza degli studenti è  un altro obiettivo. Ai workshop saranno presenti i rappresentanti delle scuole superiori di Pontedera, per creare un'interconnessione. Abbiamo invitato tutti i tour operator, contiamo, strada facendo, di creare un interesse sempre più importante".

"Questa iniziativa è una risposta alla attuale frammentazione dell'offerta turistica sulla Valdera, a febbraio organizzeremo un viaggio per una trentina di proprietari di hotel provenienti dall'Istria, che verranno in Valdera per studiare le nostre eccellenze: sarà un turismo formativo. L'ospitalità è a cura del centro turistico della Valdera, in convenzione con le strutture ricettive. Contiamo di ricevere più di 30 delegati a livello istituzionale, a gennaio verrà anche il presidente di una delle più importanti regioni del Portogallo" ha concluso il direttore.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Politica

Politica