QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°21° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Cronaca venerdì 06 novembre 2015 ore 12:32

Presunto stupro, chiesta una nuova perizia

Accolta la richiesta di ulteriori verifiche per accertare la presenza di droga nelle bevande. Se ne occuperanno un medico e un tossicologo



PONTEDERA — Nuove verifiche per accertare la presenza della droga nelle bevande. A chiederala, al termine dell'ultima udienza nel processo che vede due giovani imputati per presunto stupro nei confronti di una ventenne pontaderese, avvenuto nell'estate del 2014 a Santa Maria a Monte, era stato il pm Aldo Mantovani. Il tribunale ha deciso di procedere e di affidare l'incarico a un medico legale, a un internista e a un tossicologo.

La prossima udienza è fissata per lunedì 16 novembre, nel corso della quale saranno affidati gli incarichi. Questa ulteriore perizia avrà il compito di chiarire i dubbi realtivi alla presenza di ghb nelle bottiglie di shweppes. Secondo la difesa, tale sostanza sarebbe spesso presente in quantità minime nelle bibite, pertanto non si potrebbe accusare i due ragazzi di averla introdotta loro stessi.

Il tribunale, il secondo collegio presieduto da Pietro Murano, ha deciso di procedere con un'altra perizia per dirimere ogni dubbio sulla presenza di ghb nelle bottigliette di come quelle che sono state sequestrate dalla polizia dopo il presunto stupro in villa.



Tag

Manovra, Conte: «Quota 100 rimane, questo è l'indirizzo politico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli