Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:40 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Sport giovedì 19 maggio 2022 ore 17:00

Martina, ecco la tua prima semifinale

Martina Trevisan

Sulla terra rossa della capitale marocchina, Trevisan ha la meglio sulla Rus. Per la tennista si tratta della prima final four nel circuito maggiore



RABAT (MAROCCO) — Un match duro, complicato. Dal quale, però, è uscita vittoriosa: Martina Trevisan, la 28enne tennista nata a Firenze e cresciuta nei circoli della Valdera, ha conquistato la sua prima semifinale nel circuito maggiore, accedendo al penultimo turno del tabellone del Grand Prix Sar La Princesse Lalla Meryem, torneo Wta 250.

Dopo aver eliminato la padrona di casa e prima forza del tabellone marocchino Garbine Muguruza, Trevisan ha sfidato ai quarti l'olandese Arantxa Rus, numero 76 del ranking mondiale del tennis femminile.

In due set, la tennista toscana ha avuto la meglio, riuscendo così a strappare il pass per la semifinale che al Roland Garros, soltanto due anni fa, non era riuscita a disputare.

Grazie a questo successo, Trevisan adesso, nel ranking virtuale, si troverebbe al 73° posto al mondo. Con l'accesso in finale, invece, arriverebbe sino al 68°.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'attore pugliese, impegnato in tournée al Teatro Era, ha fatto visita alla mostra "Appropriazioni" di Enzo Fiore, che si trova a Palazzo pretorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport