QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Cronaca venerdì 13 dicembre 2013 ore 08:00

Renzi e la Fiom a Firenze, segnali di distensione

Il segretario nazionale dei metalmeccanici Landini in un faccia a faccia con il neo segretario del Pd



FIRENZE — Incontro tra Renzi e Landini, il segretario nazionale della Fiom che in Valdera conta tanti iscritti, soprattutto nelle fila dei lavoratori Piaggio. I due leader alla fine si sono incontrati per chiedere di parlare di lavoro e del sindacato con un linguaggio nuovo. E’ stata quanto mai inedita la comunione di pensiero espressa dal neo segretario del Pd Matteo Renzi e dal segretario della Fiom Maurizio Landini. L’occasione è stata l’inaugurazione di una mostra fotografica della Fiom a Firenze, ma dietro le strette di mano e gli applausi reciproci dei due, che fino a qualche tempo fa non avrebbero esitato a definirsi politicamente distanti, c’era qualcosa di ben più interessante. Centrale il tema del lavoro, rispetto al quale nessuno dei due fa mancare parole di critica ed autocritica. Renzi parla della necessità di un linguaggio nuovo, riprendendo quei progetti del centrosinistra di riforma del lavoro precario abbandonati alla fine degli anni ’90. Chiede riforme radicali il leader della Fiom, che apprezza il punto di vista del sindaco, anche se dice “per ora ho visto soltanto dei titoli”. L’incontro fiorentino si è chiuso dopo i flash e il taglio del nastro; i semi per una fruttuosa convivenza sono stati messi, il resto si vedrà.



Tag

Mes, Lucidi annuncia voto in dissenso, contestato dalla ex-M5s Nugnes e dai compagni di gruppo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli