comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°36° 
Domani 20°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 10 agosto 2020
corriere tv
Viviana Parisi, procuratore Cavallo: «Tutte le ipotesi sono aperte, cerchiamo ancora il bambino»

Politica giovedì 11 luglio 2019 ore 14:50

Tagli fusioni, sit-in Ciampi, Terreni e D'Addona

La deputata: "Il governo taglia risorse ai Comuni fusi, è inconcepibile. Per questo abbiamo deciso di protestare con i sindaci davanti Montecitorio"



ROMA — Il governo ha tagliato fondi ai Comuni che hanno effettuato delle fusioni. Tra questi ce ne sono due nella provincia di Pisa: quello di Crespina Lorenzana e quello di Casciana Terme Lari.

Per questo motivo, insieme alla deputata Pd Lucia Ciampi, i sindaci Mirko Terreni e Thomas D'Addona hanno protestato a Roma, davanti a Montecitorio.

“I deputati del Partito Democratico – ha esordito Ciampi - hanno organizzato nella piazza di Montecitorio un sit-in contro il Governo insieme ai tanti sindaci che giustamente protestano per la mancanza dei fondi che erano stati garantiti per le fusioni dei Comuni".

"E’ allucinante che l’esecutivo non incentivi i Comuni a lavorare assieme dando seguito ad una misura adottata proprio per ridurre il numero dei comuni presenti in Italia e per risparmiare sulla spesa pubblica. Le ultime mosse di questo Governo Lega-5 Stelle, irrispettoso perfino dei patti istituzionali, sono state infatti quelle di tagliare i fondi a enti locali già fusi e che avevano peraltro superato la prova democratica del referendum propositivo".

"Anche nella provincia di Pisa ci sono Comuni interessati a queste intollerabili inadempienze come il Comune di Casciana Terme-Lari e quello di Crespina-Lorenzana i cui sindaci, Mirko Terreni e Thomas D’Addona, sono scesi in piazza davanti al Parlamento. E proprio insieme a questi e altri sindaci di tutta Italia abbiamo protestato di fronte a Montecitorio ribadendo l’inopportunità di togliere soldi già a bilancio degli enti, creando gravi problemi agli stessi e dando oltretutto un pessimo segnale di credibilità dello Stato nei confronti degli amministratori e di tutti i cittadini di queste località". 

"Prima del sit-in la nostra delegazione era stata ricevuta dal Vice Presidente della Camera, Ettore Rosato che ci ha accolti nel suo ufficio e ha ascoltato le giuste rivendicazioni che arrivano dai primi cittadini dei comuni fusi. Il PD le sosterrà fino in fondo”. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cultura

Cronaca