QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°21° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Spettacoli mercoledì 25 giugno 2014 ore 17:25

Sabato a Bientina cantano le Voci Vivaci

Molte le iniziative in programma per l'Estate Bientinese nelle prossime settimane



BIENTINA — Prosegue con grande successo la manifestazione Estate Bientinese, iniziata il 31 maggio con la 21esima edizione Festa della Pace, patrocinata dal comune di Bientina in collaborazione con la consulta delle associazioni.


Numerose le iniziative che vedono coinvolte associazioni e contrade, un modo per coinvolgere, stimolare, far scendere in piazza le persone di varie fasce d'età. Questa sera sera è in programma alle 21 in piazzetta dell'Angiolo il Concerto della Corale Polifonica di Pontedera.

Sabato 28 giugno dalle 21 invece i più piccoli canteranno brano tratti da canzoni di Gianni Rodari o Jovanotti, Ron, Zucchero, Zecchino d'oro, tutte con arrangiamenti adatti alla vocalità dei bambini. L'esibizione del Coro Voci Vivaci dell'associazione Orizzonti di studio, diretto da Annalisa Artigiani. Il coro di voci bianche si è costituito dal mese di dicembre e quella di sabato sarà la quinta esibizione. Il coro ha visto un notevole aumento di partecipanti : da sette bambini iscritti, attualmente è formato da 25 bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni. L'idea della sua costituzione è nata dalla convinzione che la voce è lo strumento musicale che tutti abbiamo a disposizione ed è l’unico che fin da piccoli siamo perfettamente in grado di “suonare” con naturalezza. Si nasce con una predisposizione spontanea alla corretta respirazione e al canto; tale predisposizione se non sviluppata si perde nel giro di pochi anni.

Il Coro Voci Vivaci quindi dal bisogno di mantenere, stimolare e sviluppare le capacità vocali cantate e quindi parlate dei bambini di oggi.I bambini hanno sempre meno possibilità di usare la propria voce come mezzo di espressione libera o guidata dato il grande avvento di pratiche sociali e formative che favoriscono percorsi audio, visivi, scritti, ecc. senza l’uso diretto della voce. Il bambino che canta, impara la musica facendone esperienza col proprio corpo , prima ancora che con uno strumento.



Tag

Manovra, Conte: «Quota 100 rimane, questo è l'indirizzo politico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli