QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 15 novembre 2019

Attualità mercoledì 29 maggio 2013 ore 15:15

Sigarette spente per la giornata mondiale senza tabacco



Il "World No Tobacco Day" si celebra il 31 maggio . Molte le iniziative antifumo promosse dall’Aoup

Valdera – Anche la provincia di Pisa si prepara a festeggiare il World No Tobacco Day, la giornata mondiale senza tabacco del 31 maggio organizzata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. In Italia si fumano ogni giorno circa 140 milioni di sigarette e oltre il 46% dei fumatori è un giovane di età compresa fra i 15 e i 17 anni. In Toscana la situazione non appare più rosea, visto che i dati elaborati dall’Agenzia Regionale della Sanità hanno rilevato che i fumatori sono oltre il 23,5% della popolazione, per il 27,9% uomini, per il 19,5% donne. L’azienda ospedaliera universitaria pisana, l’Aoup, è attiva da anni su diverse iniziative di contrasto al fumo. Tra queste troviamo il 6elle, il percorso d’intervento clinico sul paziente tabagista, ma non mancano anche iniziative inerenti all’utilizzo della sigaretta elettronica e il boom che questo fenomeno ha comportato dal punto di vista economico e dei consumi. Laura Carrozzi e Francesco Pistelli, due medici dell’Aoup, hanno dedicato a questo tema un documento congiunto con la Simer, Società italiana di medicina respiratoria, con l’obiettivo di riassumere le implicazioni relative alla salute derivanti dall’uso della sigaretta elettronica e orientare i sanitari nel fornire una corretta informazione su questo argomento, che riguarda un numero sempre crescente di pazienti fumatori. In occasione del World No Tobacco Day, sarà promossa anche l’iniziativa Sfreccia contro il fumo. Sui treni Freccia Rossa, i passeggeri avranno l’opportunità di sottoporsi a una consulenza medica sulle abitudini tabagiche con la possibilità di essere indirizzati verso programmi medico-farmacologici per smettere di fumare. È ormai scientificamente accertato che il fumo è causa di 28 diverse patologie, tra cui cancro del polmone, cancro della laringe, cancro della vescica, infarto al cuore, ictus cerebrale, l’aneurisma dell’aorta, malattie della circolazione, malattie respiratorie croniche, come l’enfisema polmonare e la bronchite cronica. Ad ogni tirata un fumatore inala oltre 7mila sostanze nocive, che hanno un’azione tossica, irritante e cancerogena sull’organismo. Insomma il messaggio è chiaro: fumare fa male e smettere è possibile.


Tag

Pubblicità di Emanuele Filiberto: «I reali stanno Tornando, serve guida stabile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità