QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 15 dicembre 2019

Attualità venerdì 19 giugno 2015 ore 06:30

Un passaggio dai familiari? Te lo offre il Comune

Al via il servizio di trasporto sociale in collaborazione con Farmavaldera, Pubblica Assistenza e Misericordia, dedicato agli ultraottantenni



PONSACCO — Fare la spesa, recarsi a una visita medica, sbrigare pratiche amministrative, andare a trovare i parenti in un altro comune. Saranno queste le attività quotidiane che il nuovo servizio di trasporto e accompagnamento sociale messo in piedi da Comune, Farmavaldera, Pubblica Assistenza e Misericordia, offrirà agli anziani soli del territorio.

"Il servizio - ha spiegato il sindaco Francesca Brogi - sarà rivolto ai pensionati che vivono da soli o con il coniuge anziano, ultraottantenni, autosufficienti, residenti nel comune di Ponsacco e senza i figli vicini. L'idea è dare sia un supporto negli spostamenti fuori comune, che un aiuto nello svolgimento delle attività per le quali è stato richiesto il servizio. Così - ha aggiunto Brogi - abbiamo pensato di impiegare le risorse di Farmavaldera destinate all'erogazione di attività socio-sanitarie sul territorio di Ponsacco".

"Il servizio - ha aggiunto l'assessore Tamara Iacoponi - partirà in via sperimentale per un anno. Dato anche il confronto con i medici di base, però, crediamo che la necessità sia ampia".

Tutto è coperto con le risorse generate dalla gestione della Farmacia Comunale de Le Melorie. "Abbiamo stanziato 30mila euro di budjet all’anno – ha detto la direttrice Farmavaldera – ma siamo pronti a metterne altri se il servizio funziona. Non si tratta di un banale trasporto, ma di un vero e proprio supporto per tante attività che l’anziano è in difficoltà a svolgere da solo. Oltre al fatto – ha aggiunto – che in questo modo cerchiamo di mantenere il più possibile la salute e l’autonomia della persona”.

Per richiedere il servizio, quindi, gli interessati dovranno rivolgersi all’ufficio sociale del municipio che, dopo aver verificato l’esistenza dei requisiti, rilascerà dei buoni viaggio da spendere con l’associazione di volontariato che uno più preferisce. Il richiedente dovrà solo versare una minima compartecipazione, minore di un biglietto per il trasporto pubblico: 3 euro per una destinazione all’interno del comune, 5 euro per le zone di Pontedera, Fornacette, Casciana e circa 10 euro per Pisa.

“In questo modo – ha commentato il presidente Farmavaldera Simone Chiaverini – ridistribuiamo sul territorio le risorse versate nella farmacia dal Comune, senza però creare un servizio doppione, diverso dal trasporto dell’Asl per le attività esclusivamente sanitarie e dal Taxi Amico dedicato ai disabili”.

Per maggiori informazioni, è possibile contattare gli uffici comunali ai numeri 0587/738253-738247.



Tag

Incidente a Noventa di Piave, l'ultimo video di Giulia Bincoletto morta nello schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità