QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 8° 
Domani 4° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 14 dicembre 2018

Attualità mercoledì 13 maggio 2015 ore 18:00

Un trekking tra le colline pontederesi

Quindici chilometri di cammino con partenza alle 9 da Pietroconti. Passaggi a Montecastello, La Rotta e Treggiaia. Sentieri del Cai, teatro e storia



PONTEDERA — Una quindicina di chilometri, da fare con calma, un trekking che mette in risalto non solo la natura ma anche la storia e l'architettura e... la Madonna che fai i miracoli. E' quello in programma domenica 17 maggio sulle colline pontederesi, con partenza alle 9 dal parcheggio dei laghi Braccini a Pietroconti, ovvero la terza edizione di Escursione sulle colline.

Il Comune di Pontedera organizza insieme al Club Alpino Italiano, Cai. Mattia Belli è il presidente della commissione decentramento: “Siamo alla terza edizione dopo 2012 e 2013, e fatto salvo il 2014. E' un modo per valorizzare la zona collinare del Comune. Importante la collaborazione fra le tre consulte Montecastello, La Rotta e Treggiaia. Quest'anno la vetrina tocca principalmente a Treggiaia ma saranno a rotazione messe in luce anche le altre due frazioni. Ringrazio le consulte di quartiere per l'appoggio”.

Durante il cammino non solo natura: “E' una passeggiata che valorizza non solo il territorio e i sentieri Cai, ma anche il profilo storico, strutturale e artistico – aggiunge Belli - infatti ad un certo punto troveremo anche lo storico Michele Quirici e successivamente gli attori del Teatro popolare di Treggiaia”.

Aldo Di Lupo, presidente della sezione Pontedera Cai: “Già da una decina d'anni collaboriamo col Comune per segnare i sentieri del territorio. Da tre anni portiamo avanti questa escursione per far conoscere i sentieri segnati, molte strade bianche e panorami nuovi della nostra zona”.

L'autore dei sentieri è Mauro Giovannini, vicepresidente del Cai Pontedera: “Ho tracciato i sentieri in questi anni. La superstrada ci obbliga sempre a utilizzare dei sottopassaggi: Domenica vedremo anche che dopo le tre campane c'è una valle poca conosciuta, dove si arriva al santuario della Madonna di Ripaia, che ha fatto anche dei miracoli certificati, in passato”.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Imprese & Professioni

Attualità

Lavoro