QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 22 novembre 2019

Politica sabato 07 dicembre 2013 ore 14:01

Nasce la scuola "verde" di Fornacette

Presentato il progetto della nuova scuola primaria della frazione di Calcinaia. Sarà una struttura innovativa ed ecosostenibile



CALCINAIA — Un grande plesso scolastico totalmente green, nei colori ma soprattutto nell’attenzione verso l’ambiente. Tanti spazi comuni, impianti innovativi e arredi interattivi. Sarà così, fra poco più di un anno e mezzo, la nuova scuola primaria di Fornacette il cui progetto da oltre 5 milioni di euro è stato presentato questa mattina, sabato 7 dicembre, nella sala Andreotti dalla giunta Ciampi, dalla vicepresidente della Regione Stella Targetti e dagli architetti dello studio AtiProject.

Frutto di un lavoro lungo quattro anni ed portato avanti da Comune, Unione e Regione, l’opera andrà a riunire in un'unica struttura l’intero istituto comprensivo Marin Luther King, oggi diviso in tre edifici separati. “Oltre a risolvere ovvi problemi logistici e pratici – ha commentato l’assessore Maria Ceccarelli – questa struttura è stata pensata per creare una vera e propria comunità, al suo interno fra gli alunni e i docenti, ma anche proiettata all’esterno verso l’ambiente circostante e la comunità cittadina”.

L’edificio, su due piani, ospiterà circa 560 ragazzi, avrà 5 laboratori, un'aula polivalente di 165 metri quadri, la possibilità di ospitare fino a 25 classi di modo da aumentare fino a cinque le sezioni scolastiche. Ogni angolo è stato pensato dai due giovani architetti della AtiProject in prospettiva della funzione che avrà. Ci saranno quindi, spazi dedicati alla socializzazione, pareti mobili attrezzate che amplieranno i laboratori, ma anche un tetto con copertura a verde estensiva, pannelli fotovoltaici verticali, infissi pensati per sfruttare al meglio la luce e il calore del sole, un’illuminazione artificiale che si regola in base a quella naturale, un sistema meccanizzato di filtraggio e ricircolo dell’aria.

La scuola, schedata come edificio di classe A+, grazie agli impianti ecosostenibili che producono circa 55 chilowatt, è in grado di garantirsi il suo fabbisogno energetico per quanto riguarda riscaldamento e illuminazione.



Tag

Libia, Conte: «Lavoriamo per un rapido cessate il fuoco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Politica