QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°15° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 15 dicembre 2019

Cronaca sabato 22 febbraio 2014 ore 11:49

Un bando per sostenere le associazioni

Il sindaco Taglioli con il governatore della Toscana Enrico Rossi durante la recente visita
Il sindaco Juri Taglioli con il governatore della Toscana Enrico Rossi durante la recente visita

Il comune erogherà i contributi alle associazioni che operano per il territorio e la collettività



VICOPISANO — Il comune di Vicopisano presenta un bando per erogare fondi alle associazioni. La finalità è favorire lo svolgimento di iniziative a carattere non commerciale di interesse sociale, culturale, ambientale, artistico, ricreativo e sportivo per la comunità locale, ha stanziato nel bilancio di previsione per l'anno 2014 fondi e ha pubblicato il bando di concorso per l’anno 2014 destinato alle associazioni.

Come partecipare. La domanda va presentata al comune di Vicopisano entro e non oltre il 30 aprile prossimo; il bando completo e la modulistica sono disponibili sul sito web; e il Comune avverte che tutte le comunicazioni che saranno trasmesse saranno effettuate esclusivamente mediante l'utilizzo della posta elettronica o posta elettronica certificata.

Il contributo potrà consistere: nel patrocinio; in un contributo economico; vantaggi indiretti (tariffe o prezzi agevolati, fruizione gratuita di servizi o beni mobili del comune, fruizione temporanea di beni immobili del comune).
Possono far domanda di accesso ai contributi soggetti pubblici o privati, dotati o meno di personalità giuridica, per iniziative senza fine di lucro. Le associazioni devono essere iscritte,nell’albo comunale delle associazioni. In base al regolamento comunale per la concessione dei contributi e il sostegno alle libere forme associative possono essere riferiti ad interventi, iniziative, o manifestazioni singole, occasionali o di carattere straordinario oppure a programmi di interventi o attività di più lunga durata in un ottica di pluralismo e sussidiarietà, al fine di favorire la partecipazione dei cittadini e l’autonoma iniziativa delle formazioni sociali allo svolgimento di attività di interesse generale.
I settori di intervento sono relativi a: attività socio-assistenziali; solidarietà e beneficenza; cooperazione internazionale e promozione dei diritti umani attività culturali in genere, attività sportive, aggregative e ricreative, attività di promozione del territorio.
Saranno possibili solo contributi per attività annuale o per progetti e iniziative specifiche, in questo caso, solo se realizzino finalità istituzionali proprie del Comune in un’ottica di sussidiarietà orizzontale. Dal comune poi precisano: “Non saranno concessi contributi finalizzati a spese per relazioni pubbliche, convegni, mostre pubblicità, rappresentanza”.



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca