QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°16° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 19 ottobre 2019

Attualità sabato 13 settembre 2014 ore 18:00

Uniti in campo per combattere l'ignoranza

Allo stadio di Bientina la Partita del cuore per sensibilizzare sulla donazione di organi. Ospite d'eccezione Reginald Green: "Amo l'Italia"



BIENTINA — Esiste una brutta malattia, si chiama ignoranza” dice Federico Finozzi, presidente regionale Aido, di fronte alle tantissime persone accorse oggi allo stadio di Bientina per la Partita del cuore... e non solo! organizzata per sensibilizzare sul tema della donazione degli organi.

Promosso dal Comune di Bientina e dall'associazione italiana donatori organi, il torneo di calcio ha avuto come ospite d'eccezione Reginald Green, al quale è stata consegnata una targa commemorativa da Paolo Ciarfella, presidente della Nazionale italiana trapiantati.

 Il padre di Nicholas, il ragazzo ucciso quasi venti anni fa quando era in vacanza in Italia e i cui organi furono donati a sette bambini che oggi vivono grazie all'incredibile gesto della famiglia Green, usa parole al miele per il popolo italiano: “Amavo molto mio figlio – dice l'87enne Green – adesso amo molto l'Italia per tutto l'affetto che ci ha dato”.

Dopo, il saluto del sindaco Corrado Guidi: “A Bientina le cose si realizzano insieme – dice - non ci sono barriere di fronte a eventi come questi”. Finozzi ha poi invitato i presenti a iscriversi a Aido, di cui aprirà una sezione anche a Bientina: “Se oggi la Nazionale italiana trapiantati è qua è grazie a qualcuno che ha scelto di donare gli organi o il sangue, c'è un banchino per iscriversi alla nostra associazione. I trapianti servono e si può vivere una vita normale e felice”.

Dopo i saluti sono scese in campo le tre squadre impegnate nel torneo: la Nazionale italiana trapiantati, il Donor dream team (squadra di medici e infermieri) e A.c. denti al Palio (squadra delle nove contrade del palio bientinese). 



Matteo, il bodybuilder «squalificato» alla macchina della verità

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Politica