Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:45 METEO:PONTEDERA19°31°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Archiviata la vicenda marò: l'Italia pagherà un indennizzo da oltre 1 milione di euro all'India

Cultura e Spettacolo martedì 22 dicembre 2020 ore 14:56

L'opera di Meoni valorizzerà il belvedere

Il belvedere Elisa Bonaparte

Marina Meoni di Pontedera ha vinto il bando per la realizzazione di un’opera d’arte sul belvedere recentemente intitolato a Elisa Bonaparte



PIOMBINO — È Marina Meoni, giovane talento emergente nel panorama artistico e museale toscano, la vincitrice del contest dedicato alle espressioni del contemporaneo Sui passi di Elisa promosso in occasione del duecentesimo anniversario della morte della principessa di Piombino.

Scopo del bando era recuperare, valorizzare e rendere fruibile la struttura architettonica del Belvedere a lei intitolato e ricordare l’importante donna attraverso un’operazione progettuale artistica che potessa coniugare territorio, elementi storici, architettonici, la figura storica e la personalità di una donna come Elisa Bonaparte.

L’artista-scenografa Marina Meoni, classe 1996 di Pontedera, realizzerà un’installazione artistica al Belvedere Elisa Bonaparte.

“Abbiamo voluto dare ad artisti e creativi l’occasione di cimentarsi in un progetto di vera e propria committenza pubblica – ha spiega il sindaco Francesco Ferrari - siamo felici che abbiano partecipato al bando artisti di caratura internazionale e che abbia vinto una giovane ma già talentuosa scenografa che ha saputo interpretare a pieno lo spirito della nostra richiesta”.

Il progetto parteciperà anche alla possibilità offerta dal Ministero dei Beni Culturali con il Pac 2020, il Piano per l’arte contemporanea, per il finanziamento del 100 per cento delle risorse necessarie alla realizzazione dell’opera. Il Pac 2020 è il sostegno offerto dallo Stato per incrementare ed aiutare, in un momento critico come quello pandemico, gli ambiti dedicati alle attività creative ed artistiche di qualità, accompagnati da una idea concreta di valorizzazione territoriale.

“Si tratta di un piano ambizioso, legato quest'anno alle celebrazioni del bicentenario dalla morte della Principessa di Piombino ma che non si ferma qui. - ha aggiunto il vicesindaco Giuliano Parodi - con il supporto tecnico del comitato scientifico di Past in Progress e la collaborazione di Fondazione Livorno, Fondazione Spadolini e Fondazione Pedretti avevamo organizzato una serie di incontri e mostre sul tema che purtroppo, causa Covid-19, sono state sospese ma che abbiamo già riprogrammato per il 2021, e per quanto riguarda il progetto di riqualificazione urbana attraverso l’arte contemporanea il prossimo passo sarà quello di lanciare un nuovo bando, con le stesse finalità, che interessi la riqualificazione di piazza Dante, che sarà avviata nel 2021. Vogliamo che l’arte pubblica diventi veicolo di comunicazione di un nuovo modo di vivere gli spazi della città”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una infermiera di Cisanello si è unita in matrimonio alla sua compagna. Ad officiare la cerimonia il primario del reparto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Nila Biasci nei Doveri

Martedì 15 Giugno 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità