QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Cronaca venerdì 25 ottobre 2019 ore 12:28

Barricato in casa, una lunga giornata di paura

Viale Diaz a Vicopisano
Viale Diaz a Vicopisano

Chi è l'uomo che, armato e barricato in casa, ha fatto vivere ore di apprensione a migliaia di persone. Ore di trattative, poi il lieto fine



VICOPISANO — Un uomo, Federico Ghignola, ha tenuto in scacco un paese. Ieri dal primo pomeriggio fino alle 21,20, sotto una fitta e ininterrotta pioggia la comunità vicarese e quelle delle zone vicine della Valdera e del pisano, hanno vissuto nell'ansia e nell'incertezza mentre Ghignola se ne stava rintanato e armato nell'abitazione della madre in viale Diaz.

Un'attesa estenuante mentre il traffico sul viale era stato bloccato, così come l'accesso a molte abitazioni. Anche l'erogazione di gas era stata sospesa. I carabinieri avevano circondato la casa.

Tutto è finito per il meglio alle 21,20 quando, dopo ore di trattative i carabinieri sono riusciti ad ammorbidire la posizione dell'uomo e a farlo desistere. Il 46enne ha aperto la porta e consegnato le armi, arrendendosi.

Prima, all'inizio della sua azione, aveva sparato due colpi nell'abitazione. Gli spari, andati a vuoto, erano arrivati al culmine di una lite con la moglie e la madre, che si trovavano in casa e che sono riuscite a mettersi in salvo. Da quel momento erano iniziate le lunghe ore di paura. 

Quando ormai si era consegnato Ghignola, che ha una tabaccheria a Pontedera, è apparso in stato confusionale. E' stato soccorso dal 118 ed è stato sedato e portato in ospedale per un trattamento sanitario obbligatorio. L'uomo è stato denunciato per uso di armi. I due fucili e le cinque pistole sono state sequestrate.

Il sindaco Matteo Ferrucci, che ha seguito i fatti facendo la spola tra viale Diaz e il Comune, ha parlato di "drammatica vicenda" conclusasi "positivamente". Ha poi ringraziato le forze dell’ordine "che per ore si sono spese per raggiungere questo risultato". Ferrucci ha poi rivolto un pensiero ai parenti di Ghignola: "Siamo vicini alla famiglia, confidando che ogni aspetto di questo brutto fatto possa trovare, col tempo, un miglioramento e una soluzione".



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità