QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 novembre 2019

Attualità mercoledì 14 dicembre 2016 ore 17:39

Una rotatoria con un'antica macina in pietra

Taglioli e Taccola

Taglioli e Taccola hanno presentato i progetti per i lavori a San Giovanni alla Vena che prevedono una nuova rotatoria e una riqualificazione



VICOPISANO — Il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli e l'assessore ai lavori pubblici Andrea Taccola hanno presentato i due progetti relativi alle rotatorie di San Giovanni alla Vena, una già esistente e posta tra la Provinciale della Botte 1 e la Provinciale Vicarese 2 e una da realizzare, all’intersezione tra la Provinciale Vicarese e la Provinciale 23, verso Bientina.

“Nei prossimi giorni - ha spiegato Taglioli - firmeremo l’accordo di programma con la Provincia che si occuperà della realizzazione di questa rotatoria nel corso del 2017. La spesa complessiva prevista è di 90mila euro, diecimila dei quali messi dal Comune. La Provincia, oltre alla stesura del progetto, si occuperà anche della direzione dei lavori e del collaudo mentre il Comune provvederà all’acquisizione delle aree private coinvolte, per le quali c’è già un accordo preventivo con i cittadini, e prenderà in carico sia queste aree che la zona a verde all’interno della rotatoria. Attraverso questa opera raggiungeremo diversi obiettivi importanti come la riduzione della velocità, e dei rischi connessi, e l’alleggerimento del traffico, con conseguente decongestionamento di questa zona”.

Il progetto che riguarda la rotatoria di San Giovanni, creata dal Comune nel 2011 sempre allo scopo di mitigare il traffico e aumentare la sicurezza, ha invece una valenza meramente estetica: “L’amministrazione - ha spiegato Taccola - intende abbellire una delle porte di accesso al nostro Comune, attraverso la collocazione su apposito basamento di un’antica macina in pietra, messa a disposizione dall’Antico Frantoio del Rio Grifone di Nicola Bovoli. La macina sarà opportunamente illuminata da faretti a led. Il costo del progetto è di cinquemila euro e l’interno della rotatoria è stato sagomato con una pendenza minima del 15 per cento, tramite il riporto di terreno vegetale, in modo da incrementarne la sicurezza, rialzando il piano di posa”.

“La razionalizzazione dei due incroci in questione - ha concluso il sindaco - era uno degli obiettivi principali di questa amministrazione, diamo ora appuntamento ai cittadini al momento dell’apertura del cantiere e all’inizio dei lavori da parte della Provincia. E’ molto significativa, per la nostra comunità, anche la collocazione della macina al centro della rotatoria già esistente, Vicopisano è nella Strada dell’Olio dei Monti Pisani ed è Città dell’Olio a livello nazionale. Siamo orgogliosi che questo prodotto che racconta ed esprime così bene, con la sua straordinaria qualità, la bellezza della nostra terra diventi il nostro simbolo per chi arriva e passa da qui, a uno degli ingressi del paese”.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport