comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 20°30° 
Domani 20°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 04 luglio 2020
corriere tv
Salvini torna a Mondragone: «Quelli dei centri sociali bevono e fumano fino a tardi la sera e la mattina dormono »

Attualità venerdì 17 aprile 2020 ore 14:38

Poste riapre 32 uffici nel pisano

Dalle zone intorno Pisa fino alla Valdera, al cuoio alla Valdicecina e il volterrano. L'onorevole Ciampi: "Risposta attesa e significativa"



PISA — I 32 uffici postali che riaprono sono quelli di: Sassa, Lustignano, Villamagna, Legoli, Ghizzano di Peccioli, Coltano, Saline di Volterra, Santa Luce, Montecerboli, Ponteginori, Corazzano, Fabbrica di Peccioli, San Piero a Grado, Casino di Terra, La Serra, Cevoli, Filettole, Treggiaia, Perignano, Marti, Montecastello, Crespina, Staffoli, Villa Campanile, Buti, Capanne, Campo, Ghezzano, Pisa 7, Cucigliana, Sasso Pisano, Terrazzano.

Gli sportelli saranno aperti a giorni alterni. Gli orari sono consultabili nell'allegato in fondo alla pagina.

Da Poste hanno fatto sapere che ovviamente "rimangono in vigore le regole di sicurezza per l’accesso e le indicazioni di recarsi negli Uffici Postali solo per operazioni essenziali e indifferibili".

Gli sportelli riaprono dal 20 aprile. Nella provincia di Pisa sono aperti 107 uffici postali, il 92 per cento del totale 

La riapertura degli Uffici Postali della provincia di Pisa è stata possibile anche grazie all’adozione di idonee misure di sicurezza come, ad esempio, l’installazione di pannelli schermanti in plexiglass e il posizionamento di strisce di sicurezza che garantiscano il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro, nonché di accurate procedure di sanificazione delle sedi realizzate a tutela della salute di dipendenti e cittadini.

Della questione delle riaperture si era occupata la deputata del Pd Lucia Ciampi: "Si tratta di una risposta attesa e significativa, arrivata dopo un appello che ho avuto premura di perorare e reiterare in questo periodo segnato indelebilmente da un’epidemia che ha colto tutti di sorpresa. Era però essenziale garantire un servizio pubblico, come quello postale, soprattutto per dare risposte alle legittime esigenze delle comunità di tutta l’aerea pisana e per aiutare la popolazione fragile del territorio che ha difficoltà a spostarsi".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Sport