QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°23° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 24 maggio 2016

LA MADIA E IL CAPANNO — il Blog di Barbara Mori

Barbara Mori

BARBARA MORI - Appassionata cuoca e scrittrice per diletto, si divide rocambolescamente tra lavoro e famiglia, fornelli e PC. Crede profondamente nella necessità di ritornare progressivamente ad uno stile di vita più semplice e naturale e crede anche che questo percorso possa tranquillamente partire da una pentola sul fuoco.

Paura di volare

di Barbara Mori - lunedì 30 novembre 2015 ore 06:00

Quante persone non hanno mai preso un aereo per paura. I dati ci dimostrano che è una paura sciocca per l’infinitesima percentuale di probabilità rispetto agli incidenti automobilistici, ad esempio, che capiti qualcosa di brutto. Pare che ogni due secondi nel mondo decolli un aereo per un totale di circa 1,2 miliardi di passeggeri all’anno (…unmiliardoduecentomilioni… e gli incidenti sono veramente rarissimi)… però abbiamo paura di volare… paura di vivere…

La paura limita, paralizza, arretra.

Non possiamo permettere che la nostra paura sia più forte del nostro coraggio.

Io ho mandato la mia bimba, la mia vita, in gita con la scuola all’Expò, l’altra settimana sono andata a mangiare una pizza con la mia famiglia, i prossimi giorni non mi voglio perdere al cinema l’ultimo film della mia saga preferita e non vedo l’ora di portare Anna agli Uffizi, visto che inizia ad apprezzare…

No, io non ho paura, non voglio morire di paura…quando accadrà, quando sarà il mio momento, voglio morire di vita.

OMELETTE COMPLETE

A casa mia spesso, davanti ad un pasto particolarmente impegnativo, di solito per feste o ricorrenze, quando la tavola è imbandita in un tripudio di calorie, grassi, zuccheri, impugnando con soddisfazione forchetta e coltello, si pronuncia la fatidica fase: “la morte ci ha da trovare vivi”. E ci si tuffa felici a capofitto in quel ben di Dio.

Oggi voglio tuffarmi in una bella omelette.

  • 2 uova
  • 50 gr. brie
  • 50 gr. prosciutto cotto
  • Olio evo, sale e pepe qb

Sbatto in una scodella le uova con sale, pepe e un goccio di acqua, meglio frizzante.

Faccio colare l’uovo sbattuto in una padella sul fuoco con un goccio d’olio, appena l’uovo si rapprende aggiungo il brie tagliato a piccoli dadini e una fetta di prosciutto cotto. Piego la frittata prima a metà e poi a triangolo. Il tempo che il formaggio fonda e l’omelette è pronta.

Ogni riferimento a luoghi, fatti o circostanze è puramente … voluto.

Barbara Mori

Articoli dal Blog “La madia e il capanno” di Barbara Mori

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità