QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Spettacoli lunedì 28 ottobre 2013 ore 09:05

Da Miyazakj a D’Alò, a Calcinaia la domenica si passa al cinema



Torna la rassegna dedicata ai bambini con un ciclo di pellicole d’animazione firmate dai maestri del genere CALCINAIA – Al via anche quest’anno l’iniziativa Le Domeniche al Cinema, il ciclo di proiezioni di cartoni animati d’autore per tutte le età promosso dal Comune di Calcinaia in collaborazione con Arci Valdera. Sei pellicole fra classici del genere e ultimi successi si susseguiranno sullo schermo della sala Orsini dal 10 novembre al 15 dicembre. A inaugurare il ciclo sarà uno dei più grandi nomi dell´animazione giapponese, Hayao Miyazakj. Domenica 10 novembre sarà infatti proiettato Il mio vicino Totoro, la storia di due giovani sorelle che si trasferiscono insieme al padre in un paesino di campagna per andare a vivere più vicini alla madre delle bambine, ricoverata in ospedale. Nella nuova realtà, le sorelle fanno la conoscenza di esseri soprannaturali, tra cui Totoro e con lui imparano il rispetto per la natura. Domenica 17 sarà la volta di Stèphane Aubier, con Ernest e Celestine, l’amicizia difficile ma sorprendente fra una topolina e un orso pasticcione e ladro. Domenica 24 toccherà di nuovo all’animazione di Miyazakj, con la proiezione del grande successo Il castello errante di Howl, la pellicola con la quale il giapponese ha conquistato il Leone d´Oro alla carriera. Il primo dicembre si riparte poi con il recente e divertente Hotel Transilvania di Genndy Tartakovsky, si prosegue l’8 con la storia d’amore de La collina dei papaveri di Miyazakj figlio, per poi concludere la rassegna domenica 15 dicembre con un grande classico, Pinocchio di Enzo D´Alò. Tutti i film, a ingresso gratuito, cominceranno alle 15.30 in sala Orsini a Calcinaia. I bambini dovranno essere accompagnati dai genitori. Tutte le proiezioni sono riservate agli iscritti alla biblioteca comunale.


Tag

Mose, Fiorello in diretta: «7 mld per un opera che non serve a niente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica

Attualità