Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:25 METEO:PONTEDERA15°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca sabato 27 febbraio 2021 ore 12:21

Covid, multe a bar e ristoranti

Già elevate alcune sanzioni nei giorni scorsi, richiamo al rispetto delle regole. Preoccupa la risalita nei contagi e si intensificano i controlli.



BIENTINA — Stretta nei controlli in Valdera, per quanto riguarda i locali pubblici e il divieto di assembramenti.

La provincia di Pisa è in zona arancione e questo significa che, per quanto riguarda bar e ristoranti, è prevista l'apertura ma è consentito solo asporto e consegna a domicilio.

In un momento nel quale i contagi sono in risalita la raccomandazione è il massimo rispetto delle regole. Le Forze dell'Ordine, in questo fine settimana, vigileranno sull'attività di bar, ristoranti, locali, pub, gelaterie e pasticcerie sul territorio e, in generale, sull'osservanza delle norme in vigore.

Ieri, a Bientina, la Polizia Municipale ha elevato un verbale ad un cliente, mentre nei giorni scorsi era stato sanzionato un bar dove, all'interno, era stato trovato un gruppo di persone.

Controlli effettuati anche a Ponsacco e in altri luoghi della Valdera che, ormai ( vedi articoli correlati ) vanno avanti da settimane.

A Pontedera, dove nei giorni scorsi il parco Bella di Mai ha anticipato la sua chiusura alle 17 in funzione anti assembramenti, elevato ( e contestato dai titolari, che si sono rivolti per la questione a uno studio legale ) un verbale a una trattoria che aveva chiesto un'autorizzazione per effettuare mensa aziendale ( un servizio previsto anche in zona arancione ) a partite Iva e dipendenti di aziende convenzionate. 

E sempre a Pontedera, così come in tutti gli altri centri della Valdera, sarà un fine settimana di controlli. La Polizia locale, già nelle settimane scorse, aveva messo in chiaro che "L’asporto non è somministrazione all'aperto, ma prenotazione del cliente con il successivo ritiro".

Inoltre viene ricordato che "E’ sempre obbligatorio mantenere la distanza interpersonale anche se si indossa la mascherina ed è assolutamente vietato creare assembramenti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore rilevate 25 nuove positività al coronavirus in Valdera. I dati della Ausl Toscana nord ovest anche su ricoverati e vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca