QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Politica sabato 15 giugno 2019 ore 17:00

Primo consiglio, il centrodestra polemizza

Ieri sera la prima seduta con il rito del giuramento del nuovo sindaco, Cristiano Alderigi, e l'insediamento degli eletti



CALCINAIA — Si è riunito per la prima volta ieri sera il nuovo consiglio comunale. Numerose le persone presenti per assistere all'insediamento del neo sindaco, Cristiano Alderigi, della maggioranza composta dagli 11 consiglieri della lista "Uniti per Calcinaia" e dei gruppi di opposizione "Centrodestra per Calcinaia" e "Con Calcinaia e Fornacette".

Questa la composizione del consiglio con le deleghe e le collaborazioni assegnate dal Sindaco, Cristiano Alderigi a assessori - già anticipati - e consiglieri della sua maggioranza.

Alderigi ha tenuto per sé le deleghe a Personale, Sicurezza, Protezione Civile e Urbanistica.

Flavio Tani è vicesindaco e assessore per quanto rigurada Politiche Sociali, Commercio e Attività Produttive, Gemellaggio, Comunicazione Istituzionale.

Beatrice Ferrucci è assessore a Bilancio, Ambiente, Innovazione Tecnologica.

Elisa Morelli è assessore con deleghe a Istruzione, Cultura, Turismo.

Giulio Doveri è assessore per quanto riguarda Viabilità, Trasporti, Sport e Politiche Giovanili.

Maria Ceccarelli è stata scelta quale assessore esterno per occuparsi di Lavori Pubblici, Manutenzioni e Decoro Urbano.

Inoltre, collaboreranno con i componenti dell'organo esecutivo i consiglieri comunali: Christian Ristori (nominato capogruppo di "Uniti per Calcinaia"), con il sindaco per l'edilizia privata e con l'assessore Ceccarelli per l'edilizia pubblica; Giacomo Donati (Interventi di Protezione Civile - Sindaco; Interventi di ripristino strade, piazza, marciapiedi - Ass. Ceccarelli; Associazionismo sportivo - Ass. Doveri); Michela Bernini (Poitiche Terza Età e Politiche dell'Integrazione - Ass. Tani); Fabrizio Minichilli (Sensibilizzazione Giovani alle tematiche del riuso e del riciclo - Ass. Ferrucci; Associazionismo Ricreativo e Culturale - Ass. Morelli); Sara Montagnani (Sensibilizzazione Giovani alle tematiche sui cambiamenti climatici - Ass. Ferrucci; Eventi Giovanili ricreativi e culturali - Ass. Doveri); Eva Masoni (Pari opportunità - Ass. Tani; Eventi Giovanili ricreativi e culturali - Ass. Doveri); Attilio Menicucci (Rapporti con i Centri Commerciali Naturali - Ass. Tani; Associazionismo Sportivo - Ass. Doveri; Cura e sviluppo percorsi ciclo-pedonali - Ass. Ferrucci)

All'opposizione i tre consiglieri del "Centro Destra per Calcinaia" Marco Buggiani (capogruppo), Daniele Ranfagni e Debora Sforza, e i due di "Con Calcinaia e Fornacette", Valter Picchi (capogruppo) e Emanuela Guerra.

"Con richiesta scritta il sottoscritto - ha commentato al termine Buggiani -, in qualità di capogruppo del Centrodestra, avevo chiesto la parola in via ufficiale per rivolgere l'augurio di buon mandato al Sindaco ed alla nuova Giunta, e un ringraziamento agli elettori che ci hanno concesso il loro voto e la loro fiducia. Purtroppo però Alderigi rispondeva che da Regolamento Comunale, durante la seduta di insediamento del Consiglio, non erano previsti interventi. Nulla di male, i regolamenti si rispettano, peccato però che Alderigi, dopo la comunicazione della composizione della nuova Giunta, abbia continuato il suo intervento facendo un vero e proprio comunicato politico sul lavoro che i consiglieri di maggioranza hanno svolto durante la campagna elettorale ed i propositi futuri per la legislatura.Il Regolamento Comunale non deve essere rispettato anche dal Sindaco?"

"A quel punto - prosegue Buggiani - ci siamo sentiti in dovere di chiedere la parola per poter anche noi esternare il nostro punto di vista politico, visto che Alderigi ha approfittato dello spazio istituzionale previsto per le comunicazioni di cui al regolamento comunale. Ovviamente la richiesta di parola ci è stata negata. Non voglio immaginare cosa sarebbe successo a posizioni invertite. Se avessi io avuto lo stesso tipo di comportamento molto probabilmente le forze di sinistra locali avrebbero urlato al fascismo".



Tag

Napoli, i proiettili contro i bambini strappati alla camorra: «Mio padre in carcere è felice che io manifesti contro i clan»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Cronaca