Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PONTEDERA18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Sport domenica 21 febbraio 2021 ore 12:00

Una stoccata che fa bene al cuore

Da parte di Confartigianato Pisa un defibrillatore in dono per la Sala d'Armi a La Botte, sede della Asd Circolo Scherma Arno



CALCINAIA — La Sala d’Armi della Asd Circolo Scherma Arno, che ha sede a La Botte, ha ricevuto in donazione un Defibrillatore automatico esterno (Dae) da parte della Confartigianato di Pisa. La consegna è avvenuta durante una sobria e ridotta cerimonia – date le limitazioni anti covid-19 -  con la partecipazione del presidente di Confartigianato Pisa, Romano Pucci, e il vicepresidente del Circolo Scherma Arno e istruttore nazionale Maurizio Rosoni, in sostituzione del presidente, il maestro Massimo Puccinelli, attualmente convalescente. 

Alla cerimonia, oltre ad una contenuta presenza di atleti tutti categoricamente indossando la divisa da gara, erano presenti anche l’assessore calcinaiolo allo sport, Giulio Doveri, ed il consigliere con delega allo sport, Giacomo Donati, i quali hanno dimostrato di essere sempre presenti e vicini alle esigenze del Circolo Scherma Arno, unica disciplina sportiva del genere presente sul territorio comunale. Nel suo intervento l’assessore Doveri ha sottolineato il fatto che l’attività del Circolo Scherma Arno è in continua evoluzione e sempre propositiva per l’intero territorio comunale.

“Le piccole e medie imprese sono la spina dorsale dell’economia italiana. Il nostro circolo si presenta come tale nell’ambito sportivo schermistico, quindi ci è parso naturale avviare una collaborazione con Confartigianato – ha dichiarato il Vicepresidente Rosoni –. La collaborazione con enti del territorio, quali Confartigianato ed altre realtà produttive e dell’associazionismo, si inserisce perfettamente nel nostro obiettivo. A tal proposito abbiamo in progetto l’attivazione di un corso totalmente gratuito per personale sanitario che sta combattendo in prima linea l’attuale pandemia, in segno di riconoscimento per il loro impegno purtroppo in alcune circostanze tramutatosi in sacrificio. Abbiamo altresì intenzione di partecipare a progetti europei riguardanti categorie disagiate”.

“Vogliamo anche dare valore al nostro Circolo - ha ricordato il vicepresidente -e per questo ci siamo avvalsi della collaborazione di Margherita Zalaffi, personaggio che ha fatto parte della storia recente della scherma essendo titolata a livello mondiale ed olimpico”.

Da parte sua, il presidente di Confartigianato Pisa ha sottolineato l’importanza dello sport nella formazione di un giovane, che sarà sicuramente un cittadino e quindi fondamentale per l’economia del Paese. Ha inoltre espresso la sua soddisfazione ad iniziare una fattiva collaborazione con il Circolo Scherma Arno, con il quale condivide gli obiettivi e le finalità, molto similari a quelle proprie della Confartigianato.

Il culmine della cerimonia è stato raggiunto quando Pucci ha consegnato nelle mani di Rosoni il Dae, successivamente poto in un’apposita teca all’interno della palestra. L’Istruttore Rosoni, in segno di gratitudine ha contraccambiato consegnando a sua volta un diploma di ringraziamento a nome di tutto il Circolo ed in particolare di tutti gli atleti che potranno disporre, durante la loro attività, di un loro defibrillatore.

Per Confartigianato Pisa erano presenti anche il direttore Michele Mezzanotte e il collaboratore Francesco Burgalassi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità