QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Attualità venerdì 06 novembre 2015 ore 15:30

Una nuova scuola per un paese in crescita

Il prospetto est (Studio Colucci & Partners)

Il nuovo edificio, progetto da Colucci & Partners, avrà dieci aule e quattro laboratori. Cecchini: "Si creerà un campus studentesco"



CAPANNOLI — Un campus studentesco per un Comune in continua crescita demografica. Un'opera da quasi due milioni e mezzo di euro che ogni giorno verrà frequentata da circa 400 studenti.

Il polo scolastico di Capannoli si completerà nel 2016 con la nascita della nuova scuola primaria, un edificio da 1800 metri quadri con dieci aule e quattro laboratori. Affiancherà la palestra e la scuola media. In quest'ultimo edificio verranno fatti lavori di ammodernamento per risparmiare dal punto di vista energetico. Alla media sarà costruito anche un nuovo ascensore. Il progetto del nuovo edificio e dell'intera riqualificazione è dello studio di Pontedera Colucci & Partners.

Il sindaco Arianna Cecchini è soddisfatta: “Era un obiettivo importante del programma elettorale, siamo arrivati 22esimi su cinquecento per i finanziamenti europei tramite la Regione”. Due milioni di euro arriveranno dall'Europa: “I restanti 400mila, con difficoltà, ce li metteremo noi, è troppo importante”. I lavori verranno assegnati entro il 31 dicembre e Cecchini si augura siano conclusi entro la fine del 2016.

La vecchia scuola elementare sulla Volterrana andrà in pensione: “Non abbiamo ancora deciso cosa farne di quell'edificio, intanto pensiamo alla costruzione del nuovo”.

Poi una digressione su orari e numero di studenti: “Per una scelta precisa, fino a che i regolamenti ce lo permettono a Capannoli le elementari fanno il tempo normale, a Santo Pietro il prolungato. Siamo un paese in espansione demografica, il 10 per cento dei cittadini (circa 600 su seimila, ndr) è in età scolare. Da noi la scuola è molto importante”.

Il nuovo campus sarà però diviso anche al suo interno: “Per ragioni educative bambini di 5-6 anni non possono venire a contatto con altri di 13-14”. Un'altra buona notizia potrebbe arrivare nel 2017: “Sì, abbiamo presentato anche un progetto per ampliare la scuola dell'infanzia che si trova dietro la vecchia elementare. Siamo arrivati 70esimi in graduatoria, finanziavano fino al 63. E' possibile che al prossimo giro l'asilo venga finanziato, sarebbe un altro bel passo avanti”.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Vola sulla scopa come Harry Potter: qual è il trucco?

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Lavoro