QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°25° 
Domani 14°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità sabato 15 aprile 2017 ore 13:00

Bhalobasa ed Emergency, un pranzo di solidarietà

Le due associazioni insieme per aiutare persone emarginate e l’occasione per raccontare e vivere l’immigrazione, la marginalità a ogni latitudine



CASCIANA TERME LARI — Con una voglia di fare qualcosa insieme, in aiuto delle persone emarginate ed in difficoltà, Bhalobasa ed Emergency di Pisa, hanno organizzato un pranzo per domenica 30 al Centro Pastorale Madre Teresa di Calcutta di Perignano, e sarà l’occasione per raccontare e vivere l’immigrazione, la marginalità, le difficoltà da ogni prospettiva e a ogni latitudine.

Oltre al momento conviviale saranno approfonditi i progetti a cui viene dedicato il pranzo e le storie delle persone che vengono aiutate.

Una prima parte del ricavato confluirà in “Programma Italia” il progetto di Emergency che garantisce il diritto alla cura, per chiunque ne abbia bisogno: migranti, stranieri, poveri, persone che spesso non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti, difficoltà linguistiche e incapacità a muoversi all’interno di un sistema sanitario complesso.

Da questa consapevolezza nascono gli interventi di Emergency nell’ambito del sistema penitenziario e dell’area dell’immigrazione e del disagio sociale.
In Italia Emergency ha offerto oltre 260.000 prestazioni (dato al 31 dicembre 2016). A questo link alcune delle storie delle persone che Emergency ha aiutato: http://nessunoescluso.emergency.it/storie/

Una seconda parte del ricavato confluirà in un progetto Bhalobasa che si sta realizzando a Tiébélé, in Burkina Faso, un villaggio nel sud del paese, a circa 35 chilometri da Po, vicino al confine con il Ghana. A Po e a Tiébélé opera un gruppo di suore Dominicane con le quali Bhalobasa collabora da tempo. Sono attivi numerosi SAD e alcuni progetti in ambito sanitario, agricolo e scolastico.
Le suore hanno elaborato un progetto per la realizzazione di un CREN (centro di recupero e educazione nutrizionale) associato a un CSPS (centro di sanità e promozione sociale) che comprende un dispensario e una maternità. Ci saranno alloggi per il personale sanitario, una cucina per dimostrazioni culinarie a donne in gravidanza e a madri che allattano. Il comune di Tiébélé comprende 67 villaggi con più di 10.000 abitanti. Le strutturale sanitarie attuali non sono sufficienti per le necessità della popolazione.

Potete prenotarvi scrivendo a questa mail: comunicazione@bhalobasa.it.

Dettagli e informazioni nella locandina e a questo link: www.bhalobasa.it/2017/04/pranzo-con-emergency/it. e sulla pagina www.facebook.com/events/362887710775146/?ti=icl

“Oltre ogni muro, fisico o di parole, oltre ogni discriminazione, oltre l’indifferenza. Accanto a ogni persona debole ed emarginata”

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

La moral suasion di Giorgia Meloni alla platea di Atreju per evitare i fischi a Conte

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità