QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 16 novembre 2019

Attualità mercoledì 14 settembre 2016 ore 09:00

Traart, l'arte scende in strada

Foto di: Marcella Bitozzi

Conclusa la prima edizione tra fotografi, pittori e mercatini. Riaperta villa Orsini. Bilancio di un evento che ha coinvolto un intero paese



CASCIANA TERME LARI — La prima edizione di Traart si è svolta domenica 4 settembre a Casciana. Un evento che ha lasciato soddisfatti i suoi ideatori. A raccontare la genesi e i risultati è una delle organizzatrici: Eva Malacarne, che con Andrea Lupi e la loro Compagnia del Bosco organizzano le stagioni teatrali al teatro Rossini.

“Siamo felici della prima edizione e lo comunico con gioia, orgoglio, senza false ipocrisie - afferma Eva. - L'idea è nata da un desiderio di uscire dal teatro e provare a entrare direttamente in rapporto con il paese: chiaramente tramite l'arte".

"Traart è un progetto nato da un mio desiderio poi condiviso e fatto maturare in gruppo - prosegue l'organizzatrice. - Andrea Lupi, Paolo Salvadori, David Brogi e Gino Cei, hanno seguito con me l'organizzazione di questa bella giornata, oltre agli altri membri dell'associazione de La Compagnia del Bosco, dell'associazione Cascianese, del Comitato Gocce D'Oro, del Circolo Arci, Amministrazione Comunale, di Confcommercio, degli sponsor e degli abitanti di Casciana Alta che anche individualmente si sono adoperati in modo positivo”.

“Domenica 4 Settembre c'era un clima rilassato, gioioso. Le persone hanno visto Casciana Alta tirata a lucido, invasa da artisti che hanno emozionato, divertito, stupito, mettendosi in gioco generosamente. Fotografi e i pittori hanno catturato immagini di questo bel borgo e la loro presenza ha aggiunto poesia alla giornata - continua Eva. - Ma non solo gli artisti hanno fatto scena, tutti gli abitanti del paese si sono messi in gioco e le sorprese più belle sono state le iniziative personali che hanno suscitato complicità, riconoscenza e gioia. Certi episodi non possiamo raccontarli ma restano nel cuore e testimoniano che la strada è quella giusta”.

Traart è nato come un evento da ripetersi ogni anno nello stesso periodo, quello della fiera a Casciana Alta. L'edizione di quest'anno è stata sperimentale, per capire se il format pensato poteva essere ripetuto e recepito dalle persone. Traart 2016 ha racchiuso in sé molte iniziative di varia natura: da una parte l'arte e quindi cultura, sensibilizzazione, socializzazione, dall'altra il commercio e quindi la valorizzazione del territorio e delle sue potenzialità economiche.

Hanno giocato i bambini e gli adulti si sono divertiti, c’è stato il mercatino, è rinato il gusto della fiera di paese, Villa Orsini è stata riaperta. Una giornata davvero speciale per un piccolo borgo che ormai da tanto tempo, sembra essersi addormentato.

Oggi, mercoledì 4 settembre, e sabato 17 settembre le opere fotografiche e pittoriche che hanno partecipato ai rispettivi concorsi organizzati in occasione della prima rassegna Traart-performance ed arti visive saranno esposte al teatro Rossini di Casciana Alta e chi vuole, potrà partecipare alla votazione popolare dalle 15,30 alle 19,30.

Le giurie di esperti si sono già espresse, ma i nomi dei vincitori rimarranno rigorosamente top secret fino alla premiazione che si svolgerà nel salone delle Terme con inizio alle 21,30 di sabato 17 settembre.

La votazione popolare riporterà comunque una classifica separata e tutte le opere saranno donate.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport