QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Cronaca sabato 12 ottobre 2019 ore 11:02

Giornalista fermata a Il Cairo, ore di apprensione

Francesca Borri (foto da FB)

Francesca Borri abita a Casciana ma è sempre in giro per il mondo per raccontare conflitti. Alcuni giorni fa è stata fermata dalla polizia egiziana



CASCIANA TERME LARI — Si è risolta per il meglio la vicenda di Francesca Borri, la giornalista free-lance pugliese con residenza a Casciana Terme, fermata alcuni giorni fa dalla polizia egiziana all'aeroporto de Il Cairo dove era arrivata con un volo da Milano. Sui social la notizia si era diffusa rapidamente - impossibile non pensare al caso Giulio Regeni - e la situazione è stata subito seguita dalla Farnesina.

Ieri la buona notizia: il fermo è scattato per un problema con il visto e Francesca è stata lasciata tornare in Italia. "Di nuovo in Italia - ha twittato questa mattina appena atterrata -. E prima di tutto, grazie a Enzo Amendola e Mario Giro, straordinari, ai palestinesi, e ai tanti funzionari della Farnesina che hanno lavorato al meglio per tirarmi fuori dal Cairo". Per poi aggiungere: "Ma onestamente, essendo una dei giornalisti che ha indagato sull'omicidio Regeni, per me questo ingresso negato in Egitto è una medaglia al valore. #veritàpergiulio".

Francesca Borri, 39 anni, racconta i conflitti viaggiando in tutto il mondo e i suoi reportage sono stati pubblicati anche da la Repubblica e Il Fatto Quotidiano. Il suo fermo ha così destato subito preoccupazione nel mondo dell'informazione, così come in Puglia - suo padre è Dino Borri, assessore al Comune di Brindisi - e a Casciana Terme.

"Ogni tanto, all'improvviso, ricompaio a Casciana Terme - raccontò su Facebook alcuni mesi fa -, il piccolo, e sperduto, comune toscano in cui ho casa. E in cui torno essenzialmente per pagare le bollette. E ogni volta che entro alla posta, la signorina Elena, sempre un po' in ansia per la mia vita, si informa, gentile, e mi chiede: Come va laggiù? Non importa che torni da Gaza o dall'Australia. Oltre lo svincolo di Pontedera, che immette sulla superstrada per Firenze, il mondo si fa vago e indistinto".




Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica