Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:41 METEO:PONTEDERA15°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Cultura giovedì 25 novembre 2021 ore 15:00

Giotto Ciardi carabiniere e partigiano, un europeo

A cento anni dalla sua nascita un convegno al Castello di Lari per sottolineare il suo significativo percorso militare e politico



CASCIANA TERME LARI — Quest’anno ricorre il centenario dalla nascita a Lari di Giotto Ciardi, carabiniere e partigiano. Un convegno, con lo scopo di far conoscere la sua figura è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Casciana Terme Lari e della Regione Toscana, dalla Sezione Anpi Valdera – Colline e dal Gazzettino delle Colline di Lari in collaborazione con il Comune di Casciana Terme Lari, l’Università di Pisa e gli Istituti di storia della Resistenza e dell’età contemporanea (Istoreco) di Livorno, Pisa e Apuania.

Giotto Ciardi (Lari, 25 Novembre 1921 – Pisa, 27 Novembre 1995) fu un attivo combattente della Resistenza antifascista sia in Dalmazia che in Toscana. Tra le sue maggiori imprese si ricordano in particolare la messa in salvo dei soldati italiani presenti all’aeroporto di Spalato dopo l’8 settembre, una serie di azioni eroiche su natanti della marineria dell’Esercito Popolare di Liberazione della Jugoslavia e come partigiano in Apuania (liberazione di Carrara). Ciardi fu anche un protagonista della lotta dei mezzadri nel dopoguerra e poi nella difesa dei diritti dei veterani. Per i suoi meriti è stato insignito della Medaglia d’oro al Valor Militare dall’Italia e dalla Jugoslavia, della Bronze Star degli USA e di altre onorificenza italiane e straniere.

Il convegno "Desideravo contribuire al riscatto dell'Italia - Giotto Ciardi carabiniere, partigiano, cittadino europeo" si terrà a partire dalla 9,30 di domani, venerdì 26 Novembre, nel Castello di Lari, con diretta streaming sulla pagina Facebook Gazzettino delle Colline di Lari

Interverranno vari studiosi: Carla Forti, Gianluca Fulvetti, Stefano Gallo, Eric Gobetti, Massimo Michelucci, Catia Sonetti e Gino Niccolai, presidente Anpi provinciale di Livorno). 

La presentazione della biografia di Giotto Ciardi e delle fonti disponibili per ricostruirne la storia sarà curata da Maurizio Tani (docente dell’Università d’Islanda ma originario di Lari che da decenni promuove lo studio della storia e la cura della memoria delle Colline di Lari) e da Roberto Boldrini (insegnante studioso di storia locale), entrambi membri della redazione del periodico di comunità denominato “Il Gazzettino delle Colline di Lari”.

Il convegno sarà preceduto dai saluti di Mirko Terreni, sindaco di Casciana Terme Lari (istituzione che ha patrocinato e finanziato l’evento), Alessandra Nardini, assessora alla Cultura della Memoria della Regione Toscana (anche questo ente ha patrocinato l’evento), Bruno Possenti (presidente Anpi Provincia di Pisa e coordinatore Anpi per la Regione Toscana) e Luca Aniasi, presidente nazionale della Fiap (Federazione Italiana Associazioni Partigiane), associazione che lo stesso Giotto Ciardi contribuì a fondare e all’interno della quale svolse importanti ruoli di dirigenza.

A rendere ancora più interessante il convegno saranno gli interventi di Paola Ciardi, figlia di Giotto e referente dell’Anpi Livorno, che ricorderà l’uomo Giotto Ciardi, e Giorgio Mori, che – nonostante la veneranda età (99 anni tra 2 mesi) – porterà il lucido e appassionato ricordo di ex-partigiano combattente, che ebbe modo di combattere al fianco di Ciardi nella battaglia per la liberazione di Carrara.

Prima dell’inizio del convegno, alle 9, ci sarà una cerimonia di deposizione di una corona alla targa che ricorda Giotto Ciardi ai Boschi di Lari (il paese delle nostre Colline al quale Ciardi si sentì sempre legato), mentre durante il convegno Paola Ciardi e Bruno Possenti consegneranno al Comandante della stazione dei Carabinieri di Lari un ritratto fotografico raffigurante “Giotto Ciardi Comandante dei Carabinieri, Medaglia d’oro al Valor Militare”.

A sera, alle 21,30, al Teatro Comunale di Lari sarà proiettato il film-documentario Partizani. La Resistenza Italiana in Montenegro, di Eric Gobetti.

Le iniziative saranno tenute rispettando le regole anti-Covid. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno scontro tra l'uscita di Pontedera est e il bivio Pisa-Livorno ha causato lunghe code sulla FiPiLi. Sul posto personale sanitario e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Franco Bernardeschi

Sabato 21 Maggio 2022
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV