Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio alle isole Eolie, le strade di Stromboli invase dal fango

Sport martedì 24 maggio 2022 ore 13:08

Il top del ciclismo al Gp Città delle Ciliegie

Foto di: Eolo Kometa

Sabato si corre il 3° Gran Premio valevole anche per il 43° Trofeo Alvaro Bacci, figura cara ai larigiani ricordato come “il Sindaco di tutti”



CASCIANA TERME LARI — “Un sentito ringraziamento agli organizzatori e in particolare alla U.S. Juventus Lari che, insieme al suo Presidente Antonio Giuntini, hanno lavorato alla riuscita di questa importante e sempre attesa iniziativa” ha commentato l’attuale Sindaco Mirko Terreni 

“Un evento che segna la ripartenza e che quest’anno si carica di un significato ancora più importante legato ai valori dello sport e della solidarietà. Siamo onorati di poter accogliere tutti gli atleti in gara e in modo particolare i ciclisti ucraini. A loro va il nostro più caloroso benvenuto che sarà accompagnato da una raccolta fondi per sostenerne la permanenza nel nostro Paese e consentire loro di inviare aiuti a casa. Vi aspettiamo il 28 maggio con l’augurio che possa vincere il migliore e che tutti possano divertirsi nel segno di una giornata che rappresenta da sempre occasione per stare insieme e per ricordare anche l’amato e stimato Sindaco Alvaro Bacci, la sua politica e il suo grande impegno per lo sviluppo del nostro bellissimo territorio.”

Insieme ai ragazzi ucraini riuniti sotto la bandiera del loro paese, con la striscia blu come il cielo che simboleggia l’agognata pace e la striscia gialla come il grano che simboleggia la prosperità, si contenderanno la vittoria altre 30 squadre, in tutto 184 atleti tra i migliori della categoria Under 23.

Quattro le straniere al via di Perignano. Oltre agli ucraini ci saranno gli spagnoli della Eolo Kometa, la nazionale dell’Uzbekistan ed il Velo Club Mendrisio, formazione ticinese con centoventi anni di storia sulle spalle, quasi come la U.S Juventus Lari, che proprio nel 2021 ha festeggiato i cento anni di attività.

Dalla squadra svizzera del Velo Club Mendrisio sono passati corridori diventati famosi tra i professionisti come gli svizzeri Michael Albasini e Matteo Badilatti, lo statunitense Steve Morabito, Gregory Rast e l’italiano Ivan Santaromita, Campione Italiano su strada nel 2013.

“Porteremo una formazione giovane con tre ragazzi al primo anno” ci ha detto il direttore sportivo Davide Botta, che abbiamo raggiunto al telefono “l’uomo di punta sarà Francesco Vergobbi, classe 2002, capace di distinguersi nelle volate ristrette o con 50/60 corridori. Il percorso è nervoso, cercheremo di entrare nelle fughe ed al momento opportuno dare una mano a Vergobbi. Abbiamo una squadra adatta a far questo”.

Anche gli spagnoli U23 della Eolo Kometa, la squadra della Fundacion Contador di Alberto Contador, si presenteranno agguerriti con gli italiani Edoardo Alleva, Andrea Montoli e Gabriele Raccagni e gli spagnoli Ramón Fernández, Fran Muñoz e Fernando Tercero.

La Eolo Kometa conta di fare bene, “I ragazzi stanno mettendo a punto la loro forma per il Giro d’Italia U23 e sarà una prova interessante per riprendere il ritmo” ha dichiarato stamani il direttore sportivo Dario Andriotto “E’ una gara che può essere vinta da vari tipi di corridori, un ciclista veloce con doti di arrampicatore o con un profilo più da scalatore. Nel 2019, alla prima edizione, Davide Bais, ora corridore del nostro team ProTeam, ha vinto con uno scatto poco prima dell’ultimo chilometro da un gruppetto di una quindicina di unità”.

Tra le squadre italiane sono molti i corridori attesi, anche se la startlist deve essere ancora completata. Tra gli altri dovrebbero essere al via l’ucraino Yaroslav Paraschak della Carnovali Rime Sias, Edoardo Zamperini e Alberto Bruttomesso della Zalf Euromobil Desiree, gli atleti del Team Corratec con il vincitore dello scorso anno Stefano Gandin, il croato Fran Miholjevic del Cycling Team Friuli con i compagni Davide De Cassano e Nicolò Buratti

Appuntamento quindi a sabato 28 per assistere ad una gara prestigiosa, su strade difficili e molto tecniche, con partenza prevista alle 13.00 da Via Gramsci a Perignano.

I corridori pedaleranno nei dintorni di Perignano su un circuito pianeggiante per poi effettuare ben sei passaggi su Lari, e più in particolare percorrendo prima cinque giri di un circuito di venti chilometri e mezzo e poi il circuito finale di ventisei chilometri che porterà la carovana colorata a transitare da Casciana Alta, Parlascio e Collemontanino.

La competizione, una vera e propria anteprima del Giro d’Italia Under 23, si concluderà a Lari intorno alle 16,30 dopo 162 chilometri.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovi decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore tra area del capoluogo, Cuoio, Valdera e zona di Volterra. Tutti gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità