Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:PONTEDERA19°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Attualità venerdì 19 novembre 2021 ore 09:30

Quattro angeli per otto ragazzi in difficoltà

I giovani volontari di Civitas 19
Foto di: Marcella Bitozzi

Civitas 19, un progetto perfettamente riuscito, nato per avvicinare gli adolescenti al volontariato e in aiuto a ragazzi con disabilità



CASCIANA TERME LARI — Chiara, Marta, Lorenzo e Kristof, quattro adolescenti o se volete quattro angeli che con grandissima volontà e spirito di solidarietà stanno sacrificando parte del loro tempo libero per aiutare ragazzi con disabilità.

Li aiutano insegnando loro ad eseguire piccoli lavoretti, facendo loro ascoltare la musica, stimolandoli a fare attività fisica, tante cose per farli socializzare e per farli stare il più possibile in compagnia.

Chiara, Marta, Lorenzo e Kristof sono tutti ragazzi non ancora maggiorenni, tutti studenti e i cui genitori sono coinvolti a vario titolo in attività di volontariato.

Seppure di giovanissima età, i quattro ragazzi svolgono con serietà questa loro missione, forse stimolati e aiutati dai loro genitori, ma molto convinti.

Chiara, che da grande vorrebbe fare la psichiatra infantile, ci ha detto: “E’ un progetto che mi appassiona, lo rifarei cento volte perché questi ragazzi mi danno molto di più di quello che io riesco a dare loro”.

"Civitas 19" è il nome del progetto, è nato da un’idea di Francesco Casarotto con l’obbiettivo, centrato in piano, di avvicinare i giovani ad esperienze del volontariato.

I ragazzi con disabilità che lo frequentano sono 8, tutti di età tra gli 8 ed i 10 anni, su una disponibilità di 10, e si ritrovano per tre volte alla settimana, dalle 15 alle 18 alla sede dell’Associazione Quattro Strade.

Nessuna spesa a carico delle famiglie.

Insieme ai volontari due animatori, Filippo e Tania anch’essi giovanissimi e pieni di entusiasmo.

"Civitas 19" è stato finanziato dal CESVOT Centro Servizi Volontariato Toscana – Giovani per il volontariato 2020 con il contributo della Regione Toscana-Giovani-si, e con la partecipazione e contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Fondazione della Cassa di Risparmio di Firenze.

Al bando ha partecipato la Misericordia di Lari, e l’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Casciana Terme Lari, della Associazione 4 Strade, dell’Associazione Volare senz’ali, del gruppo Agesci, dell’Associazione Perignanese e della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

"Purtroppo – dice Franca Mencacci della Misericordia – se il progetto non verrà rifinanziato, cesserà con il prossimo 15 dicembre, e sarebbe un vero peccato. Perché questo progetto oltre ad insegnare a questi ragazzi a stare insieme, a socializzare, il rispetto delle regole e a creare piccoli oggetti stimolando la loro manualità, è un grande aiuto e supporto per le loro famiglie".

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Elettricista con la musica nel sangue, suonava la tastiera e la fisarmonica. Una passione che l'ha portato a esibirsi in tutta la Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità