Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Cultura domenica 10 ottobre 2021 ore 11:26

Via dell'Arco conclude l'anno di Dante

Sculture, pitture, fotografie di artisti, le donne di Dante e illustrazioni della divina commedia nel mondo per concludere l'anno dedicato a Dante



CASCIANA TERME LARI — Si conclude con la quarantottesima rassegna di “Via dell’Arco” l’anno che con le sue iniziative Casciana Terme ha dedicato a Dante nel settecentesimo anno dalla sua morte.

Quest’anno, al ritrovo del forestiero, sono esposte opere di tre scultori, nove pittori, un grafico ed una fotografa, tutte opere di artisti locali rigorosamente dedicate al sommo poeta.

Ieri, sabato 9 Ottobre, alla presenza dell’assessora del Comune di Casciana Terme Lari Marianna Bosco, è stata inaugurata la mostra, a cui hanno fatto seguito “Sulle donne di Dante" a cura di Rosa Galli e “Illustrazioni sulla divina commedia” a cura di Africano Paffi.

Rosa Galli, attraverso il libro di Marco Santagata recentemente scomparso, ha raccontato piccole curiosità, ha mostrato immagini e illustrazioni sulle donne di Dante, da Beatrice che tutti sanno chi è, alla madre, alle sorelle, alla moglie che sono rimaste poco conosciute.

Africano Paffi ha illustrato la notorietà di Dante e della Divina commedia nel mondo:

Si è parlato del presunto ritratto di Dante e Giotto nella cappella degli Scrovegni a Padova, dei famosissimi disegni Danteschi commissionati da Lorenzo dè Medici, e della voragine infernale di Sandro Botticelli in Vaticano.

Ed ancora del ciclo delle illustrazioni commissionate dal Governo Italiano a Salvatore Dalì nel 1950, e del grande poema di Aligi Sassu, concludendo la rassegna con la statua di Dante nel cuore di Manhattan.

E oggi, domenica 10 Ottobre, alle 17, il finale assoluto con l’associazione “Risveglio del Borgo” che presenterà episodi e figure dell’Inferno Purgatorio e Paradiso con l’introduzione di Francesco Biasci e la voce di Alberto Mancini.

“Via dell’Arco” è stata realizzata dal professor Africano Paffi con l'Università del Tempo Libero, il professor Francesco Biasci con l'Associazione Il Risveglio del Borgo di Petraia, dalla Compagnia Teatrale La Torre, la Pro Loco di Casciana con il patrocinio dell’Amministrazione comunale nell’ambito dell’anno del settecentenario della morte di Dante Alighieri celebrato in tutta la Toscana.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovi decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore tra area del capoluogo, Cuoio, Valdera e zona di Volterra. Tutti gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità